Solo 3 vittorie nei primi due mesi del 2015, con i pareggi a farla da padroni

23.02.2015 22:15 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Solo 3 vittorie nei primi due mesi del 2015, con i pareggi a farla da padroni
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il 2015 della Roma fin qui non è certo stato esaltante. Dal 6 gennaio a ieri, 22 febbraio, i giallorossi hanno disputato 11 partite tra campionato, Coppa Italia ed Europa League, vincendone solo 3, pareggiandone ben 7 e perdendone una. Vocegiallorossa.it propone una panoramica dettagliata dei risultati conseguiti in questi primi due mesi del 2015, comprensiva anche di gol fatti e subìti.

Partiamo dal campionato: a saltare subito agli occhi è la sfilza di pareggi ottenuti, soprattutto nelle gare casalinghe. La Roma ha ottenuto un punto contro Lazio, Palermo, Fiorentina, Empoli, Parma e Verona. Nessuna sconfitta, è vero, ma solamente due vittorie a Udine e Cagliari, per un totale di 9 gol fatti e 7 subiti. Un andamento troppo altalenante, che ha allontanato la capolista Juventus e avvicinato la terza forza Napoli.

In Coppa Italia l'avventura di Totti e compagni si è interrotta ai quarti a causa della sconfitta interna con la Fiorentina (0-2), a detta di molti la partita più brutta della gestione Garcia. Prima di quel match la Roma se l'era vista con l'Empoli agli ottavi, faticando non poco (2-1 ai tempi supllementari). Il percorso nella coppa nazionale si è concluso quindi con il bottino di una vittoria e una sconfitta, con 2 gol fatti e 3 subìti.

Il 2015 ha sancito anche l'esordio in Europa League, in quanto i giallorossi sono stati eliminati dal girone di Champions League come terzi. L'unico match finora disputato è l'andata con il Feyenoord di giovedì scorso, terminato con il poco incoraggiante risultato interno di 1-1.