Roma-Sampdoria - I duelli del match

07.02.2016 17:30 di Yuri Dell'Aquila Twitter:    vedi letture
Roma-Sampdoria - I duelli del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Per dare continuità ai due successi consecutivi ottenuti contro Frosinone e Sassuolo, la Roma di Luciano Spalletti ospita all'Olimpico la Sampdoria guidata dall'ex Vincenzo Montella, in crisi di risultati e attualmente quartultima con 5 lunghezza di vantaggio sulla zona retrocessione.

VoceGiallorossa.it, come di consueto, vi offre i duelli che decideranno il match.

MANOLAS-MURIEL - Rientra dal turno di squalifica il difensore greco, che per la prima volta in campionato ha tirato il fiato dopo le 22 presenze consecutive in cui ha guidato la linea difensiva con le consuete ottime prestazioni con cui ha abituato il pubblico romanista. In caso di difesa a tre, il greco ha mostrato nella gara con il Frosinone di avere il passo per coprire ampie porzioni di campo in recupero sull'attaccante avversario, dote che verrà messa in risalto dalla gestione in marcatura su Luis Muriel, attaccante colombiano rapido e tecnico, il cui cambio di ritmo ha già procurato problemi in passato alla Roma: il calciatore classe '91 ha già segnato 4 reti alla squadra giallorossa, sua vittima preferita assieme all'Inter, ultima delle quali proprio nella scorsa stagione con un contropiede fulmineo che ha portato al definitivo 0-2 con la quale i blucerchiati hanno sconfitto la squadra all'epoca condotta da Rudi Garcia.

PEROTTI-CORREA - Debutto da incorniciare per l'ex calciatore del Genoa, che gettato nella mischia contro il Sassuolo da Luciano Spalletti nella posizione di falso nueve è subito riuscito a farsi apprezzare dai tifosi giallorossi grazie alla sua abnegazione in campo che lo ha portato a creare il gol che ha chiuso i conti andando a recuperare un pallone al 92' concretizzato poi in rete da El Shaarawy. Gara importante quella di stasera per lui, in una sorta di derby personale da vivere con ogni probabilità da mezz'ala, come accennato dal mister in conferenza stampa. A dare fantasia alla trequarti dei blucerchiati sarà invece l'oramai titolarissimo Joaquin Correa, esploso sotto la gestione Montella, dopo la deludente parabola vissuta con Mihajlovic prima e Zenga poi. L'arrivo dell'Aeroplanino, che l'ha dirottato sulla corsia di destra, ha portato all'esplosione del Tucu, autore di 3 gol consecutivi prima dello stop dell'ultimo match contro il Torino.

DZEKO-RANOCCHIA - Difeso a oltranza dal proprio mister, dopo l'infortunio patito nel corso del match contro il Frosinone, torna a guidare l'attacco giallorosso l'attaccante bosniaco, incappato in un vortice negativo che ha portato molti tifosi a dubitare del fiore all'occhiello della campagna acquisti estiva giallorossa. Sul campo è attesa la risposta dell'ex centravanti del Manchester City, alla ricerca di un gol su azione che manca dalla seconda giornata di campionato, con una squadra che proverà a metterlo nelle migliori condizioni per sbloccarsi. Arrivato a Genova nella recente sessione di calciomercato, l'ex difensore dell'Inter Andrea Ranocchia sarà nuovamente titolare nella linea arretrata a tre disposta da Montella, per provare a tamponare l'emorragia della seconda peggior difesa della Serie A con 41 reti al passivo.