Roma nella storia: mai sbancato San Siro con 3 gol di scarto

06.10.2013 07:30 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Roma nella storia: mai sbancato San Siro con 3 gol di scarto
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Non finisce di stupire la Roma di Rudi Garcia che, ieri sera, allo stadio "San Siro" contro l'Inter ha portato a casa una storica vittoria per 3-0, rispondendo alla grande ai critici che credevano che questo fosse il primo vero banco di prova dei giallorossi, avendo incontrato sino a questo momento squadre di caratura inferiore, escludendo il derby con la Lazio (Livorno, Verona, Parma, Sampdoria e Bologna). Un match già chiuso nel primo tempo, con la doppietta di Totti (18' e 40', il secondo gol su rigore) e il sigillo finale di Florenzi al 44'. Nella ripresa, orgogliosamente l'Inter tenta in ogni modo, non riuscendovi, di scardinare la perfetta difesa giallorossa, che rimane la meno battuta del campionato con un solo gol subìto.

Una partita, quella di ieri, come già detto storica proprio perché per la prima volta la Roma espugna "San Siro" con 3 gol di scarto. Mai fino a questo incontro i giallorossi erano riusciti in una tale impresa, nemmeno contro il Milan. Infatti, la vittoria più larga della squadra capitolina contro i nerazzurri era datata 26 ottobre 1980 quando la Roma, trascinata da un indemoniato Pruzzo autore di una tripletta, sbancò "San Siro" per 2-4 (2' aut. Bini (R), 12', 32' e 80' Pruzzo (R), 57' e 89' Altobelli). Per quanto riguarda i match contro il Milan, la vittoria più schiacciante della Roma è datata addirittura 2 marzo 1941, quando i giallorossi vinsero per 1-3, con reti al 42' di Pantò e la seguente doppietta di Kriezu al 45' e al 57', che rimontarono il vantaggio rossonero al 18' con Meazza.

Giustamente il tecnico giallorosso Garcia, alla luce di questa importante quanto prestigiosa vittoria contro l'Inter, continua a non voler pronunciare la parola scudetto, anche considerando le ultime due fallimentari stagioni giallorosse. Comunque, sebbene i tifosi giallorossi possano fare tutti gli scongiuri possibili, è giusto far parlare i numeri: 7 vittorie su 7 partite di campionato, squadra in testa con 21 punti e sicuramente irraggiungibile anche in caso di vittoria di Napoli e Juventus, 20 gol fatti e solo un gol subìto: lo scudetto è un sogno, ma la zona Europa, in questo momento, sembra veramente alla portata della Roma.