Roma-Lazio sarà anche De Rossi vs Tudor: ecco i precedenti da calciatori

03.04.2024 22:55 di Marco Campanella Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Campanella
Roma-Lazio sarà anche De Rossi vs Tudor: ecco i precedenti da calciatori
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Roma-Lazio non ha di certo bisogno di presentazioni, è una di quelle partite che per un'intera città può valere una stagione. Entrando nello specifico, questo sarà anche il derby dei nuovi volti in panchina: Daniele De Rossi lato romanista e Igor Tudor sponda biancoceleste. I due tecnici hanno entrambi raccolto le compagini capitoline in condizioni complicate, raccogliendo non molto tempo fa l'eredità di José Mourinho e Maurizio Sarri. De Rossi e Tudor, perciò, arrivano alla stracittadina con molta voglia di fare tipica degli allenatori in rampa di lancio, ma anche con tantissime pressioni e aspettative. La gara di sabato alle 18:00 sarà il loro primo scontro da allenatori (e quale migliore occasione), ma da calciatori i due si sono dati battaglia più di una volta. Vediamole nel dettaglio: 

21/09/2003, JUVENTUS-ROMA 2-2 - Le due squadre arrivano a questo big match, dopo aver vinto entrambe le prime due giornate. A passare in vantaggio è la Juventus con l'ex Lazio Marco Di Vaio al 21', ma bastano 4 minuti alla Roma per pareggiare grazie a Christian Chivu. Poco prima del duplice fischio, però, arriva il nuovo sorpasso bianconero targato nuovamente Di Vaio. Per la squadra allenata da Marcello Lippi, la beffa giunge al minuto 87 quando Jonathan Zebina (che qualche anno più tardi sarebbe passato alla Torino bianconera) riacciuffa il pareggio, con il gol del definitivo 2-2. Quel giorno, un giovanissimo Daniele De Rossi parte dalla panchina, entrando al 77' al posto di Olivier Dacourt; mentre, dall'altra parte del campo, Igor Tudor gioca l'intera gara da centrocampista centrale davanti alla difesa. 

08/02/2004, ROMA-JUVENTUS 4-0 - Senza dubbio, una delle vittorie più goduriose per il popolo romanista. La Roma di Fabio Capello annienta letteralmente la Juventus sotto i colpi di Dacourt, Francesco Totti e Antonio Cassano (autore di una doppietta). Al minuto 74, c'è spazio anche per il momento di gloria di Ivan Pelizzoli, che neutralizza un calcio di rigore a David Trezeguet. Per molti, questa partita è considerata la vittoria perfetta, culminata con l'iconico gesto di capitan Totti a mimare: "4-0, stai zitto, vai a casa" rivolto nientepopodimeno a Igor Tudor. Il centrocampista centrale trova spazio nella ripresa, prendendo il posto di Antonio Conte; mentre De Rossi deve aspettare il primo minuto dopo il 90' per prendere parte a quella serata storica per il club giallorosso. 

12/02/2006, SIENA-ROMA 0-2 - L'ultimo incontro tra Tudor e De Rossi sul terreno di gioco si è chiuso con una vittoria della Roma ai danni del Siena. I toscani falliscono una grande chance dal dischetto con l'errore di Enrico Chiesa, per poi venir puniti dalle reti proprio di Daniele De Rossi e di Amantino Mancini. Una giornata sicuramente non positiva per Tudor, schierato al centro della difesa, che è stato anche punito con il cartellino giallo. 

Prossima partita: Roma-Lazio, sabato 6 aprile ore 18:00
ROMA (4-3-3)
: Svilar; Karsdorp, Mancini, Llorente, Spinazzola; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy.
A disp.: Rui Patricio, Boer, Huijsen, Celik, Angelino, Bove, Aouar, Renato Sanches, Baldanzi, Zalewski, Abraham.
All.: Daniele De Rossi.
Ballottaggi: Angelino/Spinazzola, Karsdorp/Celik.
Squalificati: Ndicka.
Diffidati: Azmoun, Huijsen, Llorente. 
Indisponibili: Kristensen (problema muscolare al flessore sinistro), Azmoun (lesione ai flessori della coscia sinistra).