Roma-Juventus a Roma o a Torino? I giallorossi mettono in vendita i biglietti

10.01.2014 14:45 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Juventus a Roma o a Torino? I giallorossi mettono in vendita i biglietti
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma ha reso noto le modalità di acquisto dei biglietti per i quarti di finale di Coppa Italia, in programma il prossimo 21 gennaio contro la Juventus: "Prevendita riservata agli Abbonati AS Roma Stagione 2013/2014, su tutti i posti disponibili (conferma dello stesso posto della tessera*): dalle ore 15.00 di venerdì 10, alle ore 20.00 di martedì 14 gennaio 2014, presso tutti i punti vendita abilitati. *I titolari di abbonamenti emessi dal 7/1/2014 potranno confermare lo stesso posto della tessera esclusivamente presso gli AS Roma Store o chiamando il Centro Servizi.

Prevendita riservata ai Titolari di “AS ROMA CLUB PRIVILEGE” non abbonati, su tutti i posti disponibili: dalle ore 10.00 di lunedì 13 gennaio, presso tutti i punti vendita abilitati.

Prevendita libera: dalle ore 10.00 di mercoledì 15 gennaio, presso tutti i punti vendita abilitati".

AS ROMA: "INFO BIGLIETTI ROMA-JUVENTUS"

Il club giallorosso è sicuro di giocare la partita allo stadio Olimpico, nonostante il regolamento sia un pochino meno chiaro. Come specificato anche da Vocegiallorossa.it ieri sera, la Roma è testa di serie numero 3 e la Juventus la numero 6 e in base a questo i giallorossi hanno il diritto di giocare in casa il match. Tuttavia, qualora la Lazio (testa di serie numero 7) battesse Parma e il Napoli (testa di serie numero 2) non superasse l'Atalanta, la Lazio acquisirebbe il diritto di giocare in casa contro gli orobici creando così una concomitanzatra tra i due match da disputarsi all'Olimpico, che si risolverebbe in favore dei biancocelesti in quanto detentori del trofeo con la squadra di Garcia costretta a giocare a Torino.

"Se due Società che disputano le gare interne sul medesimo campo hanno concomitanza di gare dei quarti di finale in casa, la vincente della Competizione o, in subordine, la Società meglio classificata in Campionato al termine della stagione precedente a quella in cui si disputa la Competizione mantiene il diritto di giocare in casa, mentre l’altra subisce l’inversione del campo".

(dal Regolamento della Coppa Italia 2012/2015).

VOCEGIALLOROSSA.IT - ROMA-JUVE ALL'OLIMPICO? DIPENDE DA LAZIO E NAPOLI

C'è un precedente e riguarda sempre la Roma: lo scorso anno i giallorossi furono costretti a giocare a Firenze i quarti di finale della competizione contro la Fiorentina, a causa della partita Lazio-Catania, con i biancocelesti che, nel campionato preedente, si erano classificati meglio della Roma in campionato. Le due gare, anche in quel caso, era state messe in calendario in giorni diversi ma il problema nasce dall'interpretazione di questa parte del regolamento: "Se due Società che disputano le gare interne sul medesimo campo hanno concomitanza di gare dei quarti di finale in casa...". La Lega considera concomitanti due gare anche se si disputano in giorni diversi ma valide entrambe per i quarti di finale. La Roma, invece, ritiene che entrambe le partite (il 21 gennaio Roma-Juventus e il 29 gennaio l'eventuale Lazio-Atalanta) possano disputarsi all'Olimpico. Da Trigoria filtra quindi tranquillità e assoluta decisione nel proseguire su questa strada.