Roma e Cagliari, quando prendere la mira fa la differenza

27.10.2021 17:45 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Carducci
Roma e Cagliari, quando prendere la mira fa la differenza
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La gara tra Cagliari e Roma sarà importante per entrambe le squadre, che sono alla ricerca di punti pesanti per la classifica. I sardi devono cercare di togliersi dalle sabbie mobili il prima possibile mentre i giallorossi saranno impegnati tutto l'anno nella corsa Champions, che vedrà tre squadre tra Napoli, Milan, Inter, Roma, Atalanta, Juventus e Lazio rimanere fuori dall'Europa che conta.

PRENDERE BENE LA MIRA - Per raggiungere ognuna i rispettivi obiettivi, sarà importante prendere meno gol possibili ma anche aggiustare un pochino la mira. Numeri alla mano, infatti, prima dell'inizio di questa giornata di campionato Roma e Cagliari occupavano gli ultimi due posti nella particolare classifica della peggior percentuale tra tiri totali e tiri nello specchio della porta, con i sardi in ultima posizione con il 31,6% delle conclusioni verso la porta contro il 31,7% della Roma. Un problema, quello dei giallorossi, già sollevato nelle scorse settimane e che significa non che la Roma non produca e non si renda pericolosa me che debba essere più concreta quando arriva in zona gol, a cominciare da stasera.