Roma-Bologna 3-0 - Tripletta di Salah nel fortino dell'Olimpico. VIDEO!

07.11.2016 06:00 di Danilo Magnani Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Magnani
Roma-Bologna 3-0 - Tripletta di Salah nel fortino dell'Olimpico. VIDEO!
© foto di Vocegiallorossa.it

3-0 secco della Roma contro il Bologna che in campionato fra le mura amiche ha collezionato 6 vittorie su 6, riagguantando così il secondo posto e rimanendo a 4 punti di distacco dalla Juventus. Nonostante il buon avvio di gara dei rossoblu, vicinissimi al vantaggio con Krejci e poi pericolosi con Taider, sono i giallorossi a passare in vantaggio al 13' con Mohamed Salah, bravo e fortunato (deviazione di Masina) nel mandare in rete una palla servita in area da Perotti a seguito di una bella azione personale. Partita quindi in discesa anche se i padroni di casa faticano a concludere in rete e subiscono in qualche occasione la buona manovra degli emiliani, con Sadiq in particolare che crea alcuni grattacapi agli ex compagni. Al 31' però Nainggolan sfiora il raddoppio, mandando di poco a lato il pallone servitogli da De Rossi. Con Perotti e Salah in crescita, si va all'intervallo con il punteggio di 1-0. La ripresa è caratterizzata all'inizio da un bel tiro dalla distanza di Masina che però farà da preludio al monologo romanista dell'egiziano con il numero 11. Ci prova infatti al 61', servito dentro da Dzeko, ma Da Costa è bravo a rimanere in piedi fino all'ultimo salvando con il piede destro. Passa un minuto e arriva il raddoppio di Salah, ancora con un movimento a scavalcare la linea difensiva (questa volta lanciato perfettamente da Strootman) che di sinistro fulmina il portiere avversario. Rallentano i ritmi fino al 71', quando ancora l'ex Fiorentina fugge sulla corsia di destra e serve dall'altro lato Dzeko; il bosniaco tira, trovando la respinta di Da costa, ma Salah è rapido a buttare in rete la respinta dell'estremo difensore, trovando così la sua prima tripletta in giallorosso. La serata dell'egiziano sarebbe potuta essere ancora più ricca al 82' se non avesse provato prima a far segnare il proprio amico Perotti, e poi se avesse indirizzato meglio il tiro a due metri dalla linea di porta. Nonostante ciò, standing ovation per lui all'uscita dal campo, come per la Roma che torna a vincere dopo il passo falso di Empoli, andando al riposo per le nazionali soddisfatta per l'ottimo periodo di forma a prescindere dalle molte assenze.