Quanto conta Daniele De Rossi

19.12.2018 19:22 di Simone Valdarchi   vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Simone Valdarchi
Quanto conta Daniele De Rossi
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Archiviata la vittoria contro il Genoa con contestazione annessa e il fortunato sorteggio degli ottavi di Champions League, la Roma è tornata ieri ad allenarsi per cominciare a preparare la sfida alla Juventus di Massimiliano Allegri, in programma sabato prossimo alle ore 20:30. Per provare a tornare da Torino con qualche punto in tasca, cosa mai riuscita ai giallorossi da quando i bianconeri giocano nella loro nuova casa, Di Francesco potrebbe fare affidamento sul rientrante Daniele De Rossi. Il capitano della Roma, convocato per l'ultima gara, è stato costretto a svolgere lavoro individuale nella seduta di ieri a causa di un'influenza, ma tornerà in gruppo oggi. Il numero 16 prenderebbe il posto di Nzonzi, il quale ha bisogno sicuramente di un po' di riposo, andandosi a piazzare in mediana al fianco di un Cristante sempre più convincente. Un campione del mondo che esce, uno che entra. Se dovesse andare così, il centrocampista di Ostia tornerebbe in campo dopo quasi due mesi dall'ultima volta: Napoli-Roma 1-1, 28 ottobre. Risparmiandovi i discorsi sul carisma e il carattere che può essere mancato alla squadra capitolina in questo periodo, analizziamo due dati riguardanti il rendimento romanista con e senza De Rossi:
media punti con De Rossi 1,65 a partita;
media punti senza De Rossi 1,35 a partita;
media gol subiti con De Rossi 1 a partita;
media gol subiti senza De Rossi 1,36 a partita.

Sembrano numeri piccoli, decimali che non incidono ma non è così. Basti pensare che estendendo questi dati ad un intero campionato, cioè moltiplicando le differenze per le 38 partite che la Serie A prevede, si ottengono questi risultati: 11 punti in più e 13 gol subiti in meno con il capitano giallorosso in campo. Provate a pensare quanto possano spostare le sorti di una stagione 11 punti in più o in meno in una classifica finale. Quanto, seppur spalmati su tutto il campionato, 13 gol subiti in più o in meno possano fare la differenza in molte gare. Una volta fatto tutto questo ragionamento, avrete capito quanto ancora, purtroppo o per fortuna, conti Daniele De Rossi.

Prossima partita: Juventus-Roma, sabato 22 dicembre ore 20:30
Probabile formazione (4-2-3-1)
: Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Schick.
Ballottaggi: Kluivert/Perotti, Nzonzi/De Rossi.
In dubbio: Lorenzo Pellegrini, Dzeko, El Shaarawy
Squalificati: - 
Indisponibili: -