Oggi 600 volte Totti, le partite da ricordare

08.05.2016 10:20 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Oggi 600 volte Totti, le partite da ricordare
© foto di Vocegiallorossa.it

La Roma si appresta a ospitare alle 12.30 il Chievo Verona di Rolando Maran in quella che sarà l'ultima uscita stagionale allo stadio Olimpico. In palio, c'è ancora la possibilità di agganciare il secondo posto e per farlo i giallorossi dovranno ottenere i tre punti contro i clivensi e sperare in un passo falso del Napoli, impegnato a Torino contro i granata. In attesa dell'ufficialità del rinnovo contrattuale, Francesco Totti si avvia a raggiungere quota 600 presenze in Serie A, terzo di tutti i tempi dietro a Paolo Maldini (647) e Javier Zanetti (615), qualora Spalletti decida di utilizzarlo anche solo per 1'. Per celebrare l'ennesimo traguardo della sua straordinaria e irripetibile carriera con la maglia della Roma, andiamo a ricordare alcune partite che hanno fatto la storia del Capitano giallorosso:

100 GOL CON LA ROMA – Nell'andata della finale di Coppa Italia contro il Milan allo stadio Olimpico, la Roma di Capello crolla 4-1 contro il Milan di Ancelotti. Il gol della bandiera, il suo numero 100 in tutte le competizioni con la casacca giallorossa, porta la firma di Francesco Totti, autore di una pregevole punizione (il capitano ripeterà il gesto tecnico da fermo per ben due volte nel 2-2 del ritorno).

100 GOL IN SERIE A – Traguardo raggiunto il 3 ottobre 2004 contro l'Inter allo stadio Olimpico. Il match terminò con uno spettacolare 3-3 e negli occhi dei tifosi giallorossi rimarrà quella splendida punizione del capitano che trafisse inesorabilmente Toldo. Una delle poche gioie nell'annata più difficile della Roma in tempi recenti, tanto da passare alla storia come quella “dei quattro allenatori”.

IL MIGLIOR MARCATORE DELLA ROMA – Due mesi dopo, il 19 dicembre 2004, la Roma ospita il Parma. Al 29', Francesco Totti va in gol ed esultando si toglie la maglia mostrando quella sotto con la scritta recitante “107 volte solo con te”. Il riferimento è al record appena battuto di Roberto Pruzzo, in gol 106 volte con la maglia giallorossa e, fino a quel giorno, miglior marcatore della storia capitolina in Serie A. Nella ripresa, arriverà anche il gol numero 108 per Totti.

150 GOL CON LA ROMA – Il 18 gennaio 2006, nel corso di Roma-Reggina terminata 3-1, Francesco Totti sigla il suo gol numero 150 in tutte le competizioni con la maglia capitolina.

LA SCARPA D'ORO E LE 150 RETI IN SERIE A – Dal punto di vista realizzativo, la stagione 2006/2007 è la migliore per Francesco Totti. Il capitano conclude l'anno con 26 reti, laureandosi per la prima volta capocannoniere in Serie A e vincendo la Scarpa d'Oro quale migliore marcatore europeo, dopo essersela contesa con l'olandese del Real Madrid Ruud van Nistelrooy. Il traguardo delle 26 reti viene raggiunto all'ultima giornata nel pirotecnico 4-3 contro il Messina, in cui Totti raggiunge anche le reti numero 150 e 151 in Serie A.

200 GOL CON LA ROMA - Il 17 gennaio 2008 la Roma è chiamata a rimontare il 3-1 subìto a Torino dai granata. La manifestazione è la Coppa Italia e nel match dell'Olimpico i giallorossi la spuntano per 4-0. Decisiva una doppietta di Totti, il cui primo gol su rigore gli fa raggiungere le 200 marcature con la Roma in tutte le competizioni.

“ER PUPONE” STACCA “CORE DE ROMA” - È il 1° marzo 2008 e la Roma travolge 4-0 il Parma all'Olimpico. Prima del match, c'è un abbraccio tra Giacomo Losi, ex “Core de Roma” e Francesco Totti: infatti, giocando contro i crociati, il capitano giallorossi supera l'ex difensore nella classifica dei giocatori con più presenze con la maglia della Roma. Totti festeggia questo traguardo (387 presenze) con una rete all'80'.

200 GOL IN SERIE A – Il 20 marzo 2011, al “Franchi” di Firenze dove mai aveva segnato in carriera, Francesco Totti raggiunge quota 200 reti in Serie A con un gol su calcio di rigore. Nella ripresa, aggiornerà immediatamente la statistica realizzando la doppietta personale, con la quale però i capitolini non riusciranno a portare a casa l'intera posta in palio (2-2).

206 GOL IN SERIE A: SUPERATO BAGGIO – Il 1° maggio 2011, la Roma espugna all'ultimo secondo il “San Nicola” di Bari per 3-2 grazie a un gol di Rosi. Le altre due realizzazioni portano la firma di capitan Totti su punizione e su calcio di rigore (con un errore su un altro tiro dal dischetto): Totti raggiunge quota 206 reti in Serie A e supera un mostro sacro come Roberto Baggio, fermo a 205.

IL MIGLIOR MARCATORE CON UN'UNICA SQUADRA – Il 21 gennaio 2012 la Roma di Luis Enrique travolge per 5-1 il Cesena. Nei primi minuti di gioco, Francesco Totti sigla una doppietta che gli permette di tagliare le 211 reti in Serie A, superando Gunnar Nordahl nella speciale classifica dei migliori marcatori nella massima serie con un'unica maglia.

STACCATA LA COPPIA ALTAFINI-MEAZZA – Il 21 ottobre 2012 la Roma è di Genoa a Marassi contro il Grifone. Dopo 15', i giallorossi sono sotti di due reti, ma il match terminerà 4-2 per la compagine allora allenata da Zeman. È Francesco Totti l'autore del gol dal quale partirà la rimonta capitolina ed è, tra l'altro, un gol molto speciale: è il 217° in Serie A, uno in più dell'accoppiata Altafini-Meazza.

226 RETI IN SERIE A: S'INTRAVEDE PIOLA... - 17 marzo 2013: con il gol al Parma nella vittoria per 2-0, Francesco Totti scavalca nuovamente Gunnar Nordahl, questa volta nella classifica dei marcatori di tutti i tempi della Serie A: adesso l'inarrivabile Silvio Piola dista “solo” 48 reti.

CHAMPIONS LEAGUE: SUPERATO GIGGS – Il 30 settembre 2014 la Roma di Garcia impatta 1-1 contro il Manchester City all'Etihad Stadium, al termine di una delle migliori partite in campo europeo. Il gol del pareggio viene realizzato con delizioso pallonetto da Francesco Totti che diventa, a 38 anni e 3 giorni, il giocatore più anziano a segnare in Champions League, superando Ryan Giggs andato in gol contro il Benfica all'età di 37 anni e 9 mesi. Il capitano, inoltre, aggiornerà tale statistica grazie alla punizione del 25 novembre successivo contro il CSKA Mosca. Se comprendiamo, invece, anche la vecchia Coppa dei Campioni, il record resta ancora a Mandred Burgsmüller del Werder Brema, in gol a 38 anni e 293 giorni.

IL MASSIMO “PURGATORE” NEL DERBY – Con la doppietta nel derby dell'11 gennaio 2015, con i giallorossi sotto di due gol al termine del primo tempo, Francesco Totti raggiunge quota 11 gol nelle sfide contro la Lazio, divenendo il miglior marcatore della storia nei derby della Capitale sia in Serie A che in gare ufficiali (in quest'ultimo caso, a pari merito con Da Costa).

300 GOL CON LA ROMA – Uno dei suoi record più recenti tagliato durante Roma-Sassuolo della quarta giornata di questa stagione. Infatti, il gol del momentaneo 1-1 siglato da Totti è anche il suo numero 300 con la casacca giallorossa in tutte le competizioni.

LA DOPPIETTA “PIU' VECCHIA” - Quello che è accaduto il 20 aprile scorso è semplicemente una favola. La Roma, in piena corsa per il secondo posto contro il Napoli, sta perdendo in casa 2-1 contro il Torino. A 4' dal termine, Spalletti decide di buttare nella mischia capitan Totti, appena in tempo per piazzarsi in area poco prima della punizione di Pjanic. Fischia l'arbitro, batte Pjanic, la spizza Manolas e Totti allunga la gamba destra per spingere il pallone in rete. Passano 3' e la Roma si procura un calcio di rigore (finalmente verrebbe da dire, dopo i due clamorosi non concessi in precedenza): Totti posizione la palla dal dischetto e fa esplodere i tifosi presenti all'Olimpico. Con i suoi 39 anni e 7 mesi, Totti diventa il più anziano a segnare una doppietta in Serie A.

69 RIGORI PER LA STORIA – Con il rigore realizzato nel match pocanzi citato contro il Torino, Francesco Totti ottiene un nuovo record, divenendo il calciatore con più realizzazioni dal dischetto in Serie A, superando Roberto Baggio fermo a 68.

ALTRI RECORD – Totti è anche il calciatore ad essere andato in gol in Serie A per più stagioni totali e consecutive (22) e l'unico calciatore della storia italiana a essere andato in doppia cifra in Serie A per più stagioni consecutive con la stessa maglia (9, dalla stagione 2002/2003 a quella 2010/2011). È anche il giocatore ad aver realizzato più doppiette in Serie A (46).

RECORD FUTURI – Nel corso della prossima stagione (salvo clamorosi dietrofront sul rinnovo), Totti potrebbe diventare il secondo più presente in Serie A, staccando Javier Zanetti fermo a 615 gettoni. Irraggiungibile, in ogni caso con una sola stagione, Paolo Maldini (647). Inoltre, al capitano giallorosso mancano solo due reti per tagliare le 250 marcature in Serie A. A Totti, infine, mancano solo 3 presenze per raggiungere i 100 gettoni in Europa con la Roma e 2 gol per le 40 marcature europee, sempre con la maglia giallorossa.

 

600 presenze in A per Francesco Totti
© foto di Vocegiallorossa.it