Nove i gol di Francesco Totti alla Juventus

05.10.2014 13:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Nove i gol di Francesco Totti alla Juventus
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Nella settimana del gol che lo ha fatto entrare nella storia della Champions League, i tifosi della Roma sperano che Francesco Totti possa decidere, magari con una rete, la supersfida contro la Juventus, in cui il numero 10 è stato protagonista timbrando il cartellino in diversi casi.

La prima marcatura ai bianconeri, Totti la firma appena maggiorenne. È il 14 dicembre del 1994 quando allo Stadio Olimpico si gioca la partita di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia, con la Roma che deve rimontare il pesantissimo 3-0 dell’andata. In realtà la situazione è già quasi compromessa, giacché all’autogol della speranza di Marocchi, Ravanelli risponde su rigore. Al 36’, il futuro capitano giallorosso riceve un invito verticale di Giuseppe Giannini e batte con un secco diagonale Peruzzi; arriverà poi anche il 3-1 firmato da Cappioli, che però non basterà per superare il turno.

Dicembre è un mese fortunato, perché proprio nell’ultimo mese dell’anno Totti segna anche il suo primo gol in Serie A contro la Juventus, nel 2002. In una gara poi terminata 2-2, il numero 10 apre le marcature calciando di sinistro dopo un controllo volante in anticipo su Montero su un cross da sinistra di Lima. È poi trionfale la rete, sempre all’Olimpico, nella successiva stagione: è il secondo gol, siglato su rigore, del celeberrimo 4-0 del febbraio 2004, in cui oltre a segnare il Capitano colpisce una traversa clamorosa dalla distanza, provoca l’espulsione ancora di Montero e poi irride Igor Tudor con il gesto del “4 e a casa”. Amaro invece il rigore del 2005-2006, gol della bandiera nell’1-4 confezionato dalla squadra di Capello in 18 minuti escludendo l’intervallo, così come la doppietta del 2007-2008, al primo scontro dopo il ritorno in A della Juventus. Con la Roma sotto 1-0 per la rete di  Trezeguet, Totti prima supera di potenza Criscito e batte Buffon col piattone, poi si avventa come un falco su una respinta del palo firmando il vantaggio giallorosso, che però non regge fino alla fine. A una manciata di secondi dal triplice fischio, Morganti inverte una rimessa laterale battuta da Cicinho sulla trequarti difensiva giallorossa, col pallone arriva a Iaquinta che di testa batte Doni permettendo ai suoi di uscire dall’Olimpico con un punto. Ancora un salto di due stagioni e si arriva al primo gol esterno di Totti alla Juventus: la Roma di Claudio Ranieri è sotto per 1-0 all’Olimpico di Torino, quando Grosso abbatte in area Taddei determinando calcio di rigore per i giallorossi. Dal dischetto Totti, subentrato dopo pochi minuti dal calcio d’inizio per un infortunio occorso a Luca Toni, è freddissimo e batte Buffon per il pari, prima del gol all’ultimo respiro di John Arne Riise. Sempre il gol del pari della Roma a Torino, sempre su rigore, sempre in quella porta, viene firmato da Totti nell’annata successiva, quando il portiere battuto è Marco Storari e l’esultanza è un dito sulla bocca rivolto ai tifosi bianconeri che lo avevano preso di mira.

L’ultima perla è quella che i tifosi giallorossi ricordano forse con più piacere: nella stagione 2012-2013, la Roma, affidata ad Aurelio Andreazzoli da due partite dopo l’esonero di Zdenek Zeman, ospita i bianconeri di Antonio Conte. A decidere la sfida è un dardo scagliato dai venti metri da Totti, che batte Buffon calciando secco di prima un pallone respinto su un calcio di punizione di Miralem Pjanic. Sono dunque nove le reti segnate da Francesco Totti alla Juventus: chissà che la decima del 10 non possa essere ricordata per molto tempo...