Napoli-Athletic Bilbao: 11 milioni in ballo per la Roma

08.08.2014 15:00 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    vedi letture
Napoli-Athletic Bilbao: 11 milioni in ballo per la Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Pietro Mazzara/TuttoMercatoWeb.com

Normalmente i tifosi italiani faticano a simpatizzare, per ovvi motivi di campanilismo, per le compagini italiane nelle coppe, anche se il discorso del ranking UEFA, con la possibilità (già verificatasi) di perdere posti in Champions League a vantaggio di altre nazioni, consiglierebbe il contrario.

C’è però un altro aspetto che può in parte giustificare i tifosi della Roma che il 19 e il 27 agosto guferanno il Napoli nel suo playoff di Champions League contro l’Athletic Bilbao, vale a dire quello dei ricavi provenienti dal marketpool, ovverosia i diritti televisivi, che si sommano ai vari premi partita e qualificazione assegnati di volta in volta. Tale quota è una somma di denaro per ogni federazione distribuita proporzionalmente a seconda del numero dei club di quella nazione che partecipano alla fase a giorni e a quelle successive. Metà di questa cifra viene suddivisa fra le squadre partecipanti in base ai risultati nel precedente campionato e l’altra metà in base al numero di partite che ogni squadra gioca nella UEFA Champions League rispetto al totale di quelle giocate dalle squadre della nazione a cui appartiene.

Già da questo si capisce che una qualificazione del Napoli alla fase a gironi porterebbe a dividere la torta, che secondo quanto emerge dal prospetto informativo sull’aumento di capitale AS Roma ammonta a circa 81 milioni di euro, in tre, mentre un’eliminazione degli Azzurri comporterebbe una distribuzione della quota tra le sole Juventus e Roma, con entrambe le squadre che otterrebbero giocoforza una fetta più grossa.

Più nello specifico, parlando della metà - circa 40,5 milioni di euro - che si divide a seconda del piazzamento nel proprio campionato, in caso di frazionamento tra tre squadre, alla prima andrebbe il 45%, alla seconda il 35% e alla terza il 20%, mentre se fossero solo due squadre ad accedere alla fase a gironi, la prima incasserebbe il 55% e la seconda il 45%. Quindi, con il Napoli qualificato alla Roma andrebbero 14,175 milioni, con il Napoli eliminato i giallorossi incasserebbero circa 4 milioni in più, 18,225.

Passando invece alla metà basata sul numero di partite giocate, fermandosi alla sola fase a gironi per tutte e tre le squadre, una qualificazione del Napoli comporterebbe la Roma impegnata nel 33% delle gare totali disputate da squadre italiane (6 su 18), un addio prematuro della squadra di Benitez porterebbe i giallorossi a giocare il 50% delle partite (6 su 12). Con una differenza di ricavi di 7 milioni di euro: 13,5 milioni nel primo caso, 20,5 nel secondo. In questo caso però si parla di numeri soggetti a variazioni dipendenti dal cammino delle squadre nel torneo e al numero di partite giocate.

Potenzialmente, ballano dunque circa 11 milioni di euro tra la qualificazione del Napoli e una sua eliminazione contro l’Athletic Bilbao. Un numero sufficiente per comprendere chi tra i tifosi della Roma si sentirà un po’ basco nelle prossime settimane.