Mancini e la sua licenza di avanzare. GRAFICA!

06.03.2024 07:55 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Mancini e la sua licenza di avanzare. GRAFICA!
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Gianluca Mancini è un difensore atipico. O, forse, tipico nella sua modernità: non è il classico centrale vecchio stampo il cui lavoro si esaurisce nella marcatura del suo avversario. Mancini, scuola Atalanta, guarda sempre in avanti, difende in avanti, passa la palla in avanti, si spinge con il pallone in avanti fino ad arrivare al cross, all'assist o, anche, al gol.

MANCINI A CENTROCAMPO - Con Fonseca, per ragioni di necessità, ha anche giocato più avanti, a centrocampo, e l'ha fatto bene. Visione del gioco, buon piede, facilità nel dare una palla filtrante, Mancini si trova certamente a proprio agio nelle parti avanzate del campo. Quando il pallone passa dai suoi piedi, può nascere qualcosa di interessante, anche solo una verticalizzazione per trovare l'uomo libero tra le linee. E così non stupisce, leggendo le posizioni medie in Monza-Roma, di trovarlo addirittura a centrocampo. Come emerge osservando il grafico in fondo all'articolo, il difensore giallorosso si colloca più avanzato rispetto a Paredes, praticamente sovrapposto a Cristante, nella parte di gara compresa dal 26' al 58', la porzione di gara più ampia in cui la Roma ha schierato gli stessi 11, dall'ingresso di Celik all'ingresso di Smalling.

UN CENTRALE TREQUARTISTA - Una testimonianza chiara dell'attitudine di Mancini ad avanzare, avendo la qualità di giocare il pallone: passa più palloni in area del 97% dei difensori centrali dei top 5 campionati europei, Champions League ed Europa League e porta palla fino alla trequarti offensiva più del 93% dei difensori centrali dei top 5 campionati europei, Champions League ed Europa League (dati fbref relativi agli ultimi 365 giorni). Una risorsa importante, quindi, per De Rossi, per creare più occasioni ed essere più pericolosi in zona offensiva.