La settimana dell'avversario - Fiorentina

04.03.2016 11:00 di Alfonso Cerani Twitter:    vedi letture
La settimana dell'avversario - Fiorentina
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

L'aperitivo del venerdì sera in Serie A offre il piatto forte Roma-Fiorentina, big match che mette in palio punti importanti in zona Champions League. Per la viola si tratta del secondo impegno in una settimana a dir poco delicata, che ha già visto gli uomini di Paulo Sousa affrontare il Napoli nella giornata di lunedì. Una partita intensa e giocata ad alti ritmi quella del Franchi, dove le occasioni sono fioccate e il pareggio, tutto sommato, ha accontentato entrambi. E mentre la traversa ancora trema, scossa dai tiri di Kalinic e Tello, dalla parte opposta Paulo Sousa si gode un Tatarusanu decisivo in almeno un paio di circostanze. Le energie dispiegate per far fronte ai partenopei potrebbero giocare un ruolo fondamentale nell'economia della sfida contro la Roma, così come i due giorni in meno di riposo sulle gambe, ma il tecnico portoghese non ci pensa: "La Roma parte avvantaggiata sulla preparazione della partita, non sul piano della stanchezza. Arriveremo con la giusta energia per essere competitivi e per prendere i tre punti". È un Paulo Sousa fiducioso dunque quello che ha parlato alla vigilia della sfida, ma allo stesso tempo consapevole che: "Roma-Fiorentina sarà decisiva per loro, noi siamo intrusi...". Per quanto riguarda le scelte del tecnico, si rinnova il triello Mati Fernandez-Ilicic-Bernardeschi, col primo messo fuori causa dalla paternità. Tra i due litiganti potrebbe godere il terzo, fantasista dell'Under 21 azzurra.

Dopo la polemica sul caso Zarate, che salterà quello che per lui può essere considerato alla stregua di un derby, la società viola ha rincarato la dose. Il ricorso contro le tre giornate di squalifica inflitte all'argentino è stato respinto e la reazione dei vertici della Fiorentina è stata questa: "Riteniamo che il trattamento sanzionatorio a carico di Zarate sia assolutamente eccessivo e sproporzionato, nonché completamente difforme rispetto ai criteri sino ad ora seguiti dagli organi di giustizia sportiva". A mettere benzina sul fuoco ci ha poi pensato il diretto interessato, che su Twitter ha evidenziato un episodio simile, punito col giallo, nella sfida tra Inter e Juventus. Zarate non sarà comunque l'unico assente tra le fila degli ospiti: Benalouane è un oggetto misterioso, al pari di Kone, visto che i due non hanno ancora esordito dopo l'arrivo nel mercato invernale. Insieme a loro mancheranno anche molti tifosi viola, scoraggiati dal caro biglietti e dalla giornata lavorativa. Roma-Fiorentina sarà dunque una questione per i pochi che credono nell'impresa, con il campo che ci dirà quale delle due squadre è realmente la più attrezzata per continuare la marcia nelle posizioni di testa.