La Roma in prestito - Borriello c'è ma non incide. Solo 10 minuti per José Angel. Brighi e Curci ancora fuori

11.12.2012 07:00 di Adriano Mazzone   vedi letture
La Roma in prestito - Borriello c'è ma non incide. Solo 10 minuti per José Angel. Brighi e Curci ancora fuori
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Come ogni settimana, Vocegiallorossa.it si propone di analizzare le prestazione dei giocatori giallorossi in prestito ad altre squadre.

BORRIELLO – Novanta minuti di agonia per il centravanti napoletano nella sconfitta per 2-0 allo stadio Adriatico del Pescara. Corre e lotta il numero 22 rossoblù, ma quando si ritrova il pallone fra i piedi non riesce a trovare mai la giusta soluzione. In più ci si mette anche il giovane Perin a sfornare una gran bella prestazione che non lascia alcuno spazio alla già confusa manovra offensiva degli uomini di Delneri. Dopo questa prestazione, il tecnico del Grifone è stato sulla graticola per tutta la giornata di ieri, salvo venire confermato con un ultimatum per la prossima partita. I liguri con questa sconfitta vengono superati dallo stesso Pescara che si porta a quota 14. Se non fosse stato per la penalizzazione del Siena, che tiene i bianconeri ancorati all'ultima posizione, il Genoa starebbe occupando adesso la posizione più bassa della graduatoria.
Voto medio quotidiani: 5,5

JOSE' ANGEL – Giusto dieci minuti per il terzino asturiano nel pareggio casalingo con il Getafe. Dieci minuti in cui però accade di tutto. Al minuto 86' c'è il vantaggio degli ospiti grazie alla rete di Lafita, che viene però annullato all'ultimo minuto di gioco dal gol di Martinez che regala così un punto agli uomini di Montainer. Ancora una bocciatura per José Angel che viene posizionato sull'out di sinistra, ma non trova spazi liberi sulla fascia ed è costretto ad accentrarsi per ricevere qualche pallone. Nulla da evidenziare per i pochi minuti in cui è stato sul terreno di gioco, se non un'ulteriore conferma che per il tecnico rappresenta solo un ripiego, sottolineata anche dal suo impiego da titolare in Coppa del Re oltre che dal minutaggio centellinato con il contagocce nelle partite di Liga.

BRIGHI – Ancora panchina per il mediano romagnolo che assiste alla sconfitta casalinga del Toro contro il Milan, dopo essere anche passato in vantaggio. La partita si è infatti sbloccata al minuto 20' grazie ad un gol di Santana, ben assistito da un assist involontario di Nocerino che, con un retropassaggio scellerato, ha lanciato l'argentino il quale, a tu per tu con Amelia, non ha sbagliato. Gli uomini di Ventura hanno retto bene il vantaggio per altri venti minuti, ma poi una prodezza di Robinho ha riportato in equilibrio il risultato, e nella ripresa prima Nocerino e infine il solito El Shaarawy hanno chiuso la partita sul 4-2. Sconfitta che brucia per i granata, più che altro per come si erano messe le cose al momento del gol di Santana, ma perdere con il Milan non è un dramma ed è giusto che ora Ventura e i giocatori continuino a guardare avanti.

CURCI – Ancora out il portiere romano che, a causa di due infortuni diversi, quest'anno ha collezionato soltanto due presenze. Nel posticipo del lunedì sera contro la Lazio in porta viene schierato Agliardi, ed anche per merito suo il risultato resta fisso sullo 0-0 fino al novantesimo. Bisogna però ammettere che la squadra di Petkovic non ha giocato una grande partita. L'assenza di Klose in attacco però pesa troppo per una squadra che punta ai vertici della Serie A. Senza il tedesco là davanti le azioni biancocelesti risultano quasi innocue e spesso confuse. Il Bologna alla fine dei conti ha forse perso un'occasione per portare a casa il risultato pieno contro una squadra che comunque non appariva nelle migliori condizioni sul piano del gioco, ma ha guadagnato comunque un punto che gli permette di agganciare il Torino a 15 e di superare il Palermo, ancora fermo a 14 come il Pescara.