La fascia destra che ha deciso il match di San Siro

23.04.2019 22:30 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
La fascia destra che ha deciso il match di San Siro

È finita in pareggio la sfida di San Siro tra Inter e Roma.
I giallorossi, dopo un buon primo tempo, nella ripresa hanno subìto maggiormente il possesso palla dei padroni di casa, schiacciandosi nella propria metà campo.
La squadra di Spalletti ha fin da subito provato a sfruttare le corsie laterali, risultando efficace di più sulla destra, con la catena D’Ambrosio-Politano che ha messo in difficoltà la Roma. L’ex giallorosso, in particolare, ha trovato sempre lo spazio per mettere in mezzo palloni pericolosi e Kolarov ha faticato a tamponarlo.
In occasione del gol interista, è stato D’Ambrosio a mettere un bel pallone in mezzo, affrontato non la con giusta cattiveria da El Shaarawy (il migliore in campo comunque per la Roma).
Di contro, i giallorossi non hanno creato alcun pericolo dalla propria fascia destra: i capitolini hanno provato per 19 volte ad attaccare da quella parte, arrivando al tiro in zero occasioni. È stato bravo Asamoah, che ha fermato Ünder 5 volte su 6 e 3 volte su 3 Zaniolo.
Chi se l’è cavata meglio contro il terzino dell’Inter è Florenzi, preoccupato però più di fermare Perisic che di attaccare. Il laterale di Vitinia ha difeso bene quando si trattava di marcare sui lati, andando in difficoltà in area di rigore, in particolare sulle palle alte soprattutto per il fattore altezza.
Certo è che l’Inter è stata brava ad attaccare in ampiezza ed è stata questa una delle chiavi che ha deciso il match e che non ha consentito alla squadra di Ranieri di ottenere i 3 punti.