L'avversario - Tanto turnover e poche motivazioni

01.08.2020 19:05 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
L'avversario - Tanto turnover e poche motivazioni

La gara tra Roma e Juventus chiude il campionato e sarà disputata da due squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato.

PUNTI DI FORZA  - I torinesi non sembrano avere la solidità degli anni scorsi e questa sera faranno riposare molti titolari, in vista degli impegni di Champions League. Nonostante la necessità di far riposare i migliori, Sarri potrebbe comunque presentarsi con un un tridente formato da Ronaldo, Higuain e Bernardeschi. Attenzione anche a Bentancur a centrocampo, molto efficace nel pressing ultra offensivo, nel venire incontro alla palla e nell’attaccare la profondità nel corridoio destro.

PUNTI DEBOLI – Il cambiare molto e il non avere più stimoli potrebbero deconcentrare la Juventus. Il punto più debole è proprio l'assenza di motivazioni abbinata all'ampi turnover che proporrà Maurizio Sarri, con l'impiego di molti giovani a cui far fare esperienza. Una partita tra due squadre spensierate con la possibilità di mettere in mostra i calciatori che hanno avuto meno spazio.

GIOCATORI CHIAVE - Con Ronaldo non convocato, Higuain sarà certamente fondamentale per la Juventus, giocatore con più qualità in grado di sbloccare la gara in ogni momento. Occhio anche a Bentancur, che fece bene nel match del girone di andata.

La probabile formazione della Juventus
Juventus (4-3-3): Buffon; Wesley, Demiral, Rugani, Coccolo; Rabiot, Bentancur, Muratore; Bernardeschi, Higuain, Zanimacchia.