L'avversario - Le armi spuntate della SPAL

22.07.2020 18:55 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - Le armi spuntate della SPAL
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Sarà la SPAL di Gigi Di Biagio ad affrontare la Roma questa sera alle 21:45.

PUNTI DI FORZA – Il club ferrarese è ormai retrocesso matematicamente in Serie B, dopo una stagione di estrema sofferenza. Lo scorso anno la fisicità di Petagna era stata esaltata dai due esterni del 3-5-2, Lazzari e Fares. Il primo si è accasato alla Lazio, in estate, mentre il secondo è stato tutta la stagione fermo per infortunio. La SPAL, traendo la propria forza dagli esterni, è così andata in difficoltà e non ha trovato ulteriori risorse per salvarsi. Questa sera saranno Cerri e Petagna a provare a far male alla Roma: entrambi alti, proveranno a fare da sponda per i propri compagni, con gli esterni pronti ad attaccare la profondità per essere serviti proprio da loro due.

PUNTI DEBOLI – La SPAL ha il peggior attacco con 24 gol fatti, la metà dei quali da Petagna. Mancano le reti di tutti gli altri con i ferraresi che faticano tantissimo ad andare a dama, anche a causa della poca qualità del centrocampo e del già citato cambio di esterni rispetto allo scorso anno, con Lazzari e Fares non adeguatamente sostituiti. Gli emiliani hanno anche la terza peggior difesa a parimerito con il Genoa. Lasciano spesso scoperto il lato debole, attaccabile con un cambio di gioco, e mancano di aggressività e convinzione, anche davanti alla difesa lasciando spesso ampi spazi ai trequartisti avversari.

GIOCATORI CHIAVE – Il giocatore più pericolo è senza dubbio Petagna: ha segnato 12 gol finora (la metà di tutta la squadra) ed è bravo a far salire la squadra. Occhio alla voglia e alla spensieratezza del giovane Tunjov, 19 anni, esterno offensivo estone.

La probabile formazione della SPAL
SPAL (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Tunjov, Dabo, Valdifiori, Strefezza; Petagna, Cerri