L'avversario - Il pressing salentino e la rapidità di Kluivert contro Calderoni

29.09.2019 12:12 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'avversario - Il pressing salentino e la rapidità di Kluivert contro Calderoni

Sarà il Lecce di Liverani ad affrontare la Roma nel match delle 15:00.

Segui live e in esclusiva la partita trasmessa su DAZN ! - CLICCA QUI e attiva il tuo mese gratis entro il 6/10/2019 per vedere tutti i contenuti esclusivi di DAZN

PUNTI DI FORZA – I pugliesi tentano di avere il controllo del gioco e di recuperare palla pressando gli avversari. Praticamente in parità il numero dei contropiedi effettuati e subìti, un dato curioso trattandosi di una neo promossa e che testimonia la volontà dei salentini di produrre calcio.
I giallorossi escono palla al piede per poi affidarsi alla tecnica di Falco, sull’out di sinistra, e alla fisicità di Babacar a destra. In mezzo, Mancosu che dirige le operazioni, svaria per il fronte offensivo e si fa trovare pronto in zona gol. I pugliesi fanno salire molto i terzini, soprattutto Rispoli che a destra macina chilometri per tutta la partita. I giocatori che si scambiano di più il pallone nel Lecce sono proprio Rispoli e Falco, che attende la sovrapposizione del terzino giallorosso per dargli la palla.

PUNTI DEBOLI – Il Lecce ha la peggior difesa con 11 gol presi, in compagnia di SPAL e Sampdoria. In avanti, sono 6 le reti messe a segno, di cui 3 su calcio di rigore. Pesa la mancanza di una punta pesante in avanti e, talvolta, i salentini danno l’impressione di non concretizzare il gioco espresso. La scelta di non buttare via il pallone, inoltre, espone la squadra di Liverani a un pressing ben effettuato e sarà quello che dovrà fare la Roma allo stadio Via del Mare. I pugliesi difendono bene quando pressano compatti e perdono di efficacia se, per timore, preferiscono rimanere bassi e può essere questo il motivo per cui Liverani ha dichiarato che la Roma soffre quando viene attaccata alta. Contro il Napoli, i salentini hanno subìto molto quando hanno deciso di rimanere bassi, per timore di farsi attaccare in contropiede qualora avessero deciso di pressare alto.
Nella linea a 4 difensiva, il terzino sinistro Calderoni non è rapido, soffre i cambi di direzione e potrebbe andare in difficoltà contro Kluivert.

GIOCATORI CHIAVE – Mancosu è il giocatore che tira di più, che segna di più e che serve più passaggi chiave dei suoi compagni. Occhio anche a Falco, ovviamente, ma senza trascurare Majer, l’interno destro discretamente tecnico e rapido, che potrebbe in velocità mettere in difficoltà il centrale della Roma.

La probabile formazione del Lecce.
Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Benzar, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachsidis, Tabanelli; Mancosu; Falco, Babacar. All.: Liverani.