L'avversario - Il Palermo di Iachini

20.02.2016 17:30 di Danilo Magnani Twitter:    vedi letture
L'avversario - Il Palermo di Iachini
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La settima giornata del girone di ritorno vede la Roma affrontare il Palermo di Giuseppe Iachini, nella gara di domenica 21 febbraio, ore 20:45, allo Stadio Olimpico.

NUMERI – Sono 26 i punti ottenuti dai rosanero fino a questo momento, che si trovano al 15° posto in classifica. Nelle 8 gare disputate nel 2016, i palermitani hanno ottenuto 2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte, andando meglio in trasferta (5 punti) che in casa (3 punti). In generale fino a questo momento, il Palermo in trasferta ha totalizzato 3 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Dei 27 gol realizzati dalle aquile in campionato, 7 li ha messi a segno Alberto Gilardino (di cui uno all’andata), uomo più pericoloso dei suoi. Oltre al campione del Mondo, da tenere sotto controllo ci sono Franco Vázquez, con 4 reti e 6 assist, e Oscar Hiljemark, con 4 reti e 4 assist.

PRECEDENTI – Tra Serie A e Coppa Italia sono 30 i precedenti a Roma fra le due squadre, con un bilancio nettamente a favore dei giallorossi, che hanno vinto 21 partite, pareggiate 4 e perse 5: fra queste, una è arrivata la scorsa stagione, durante l’ultima gara di campionato, quando i rosanero si imposero per 2 reti a 1 grazie a Vázquez e Belotti. Al 2012 risale invece l’ultimo successo della Roma, al tempo allenata da Zeman che vinse per 4 a 1. Il pareggio all’Olimpico non capita dalla stagione 2004/05, con la gara terminata 1-1, quando al vantaggio di Grosso rispose Totti su rigore. Per Giuseppe Iachini sarà la settima partita da allenatore contro la Roma: nei precedenti ha ottenuto 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Sarà la prima partita in cui Iachini e Spalletti si affrontano da allenatori, anche se i due hanno militato nello stesso club ai tempi del Venezia, quando il tecnico toscano sedeva in panchina mentre il marchigiano disputava la sua ultima stagione da calciatore.

ALLENATORE - Giuseppe Iachini, nato a Ascoli Piceno nel 1964, ha giocato come centrocampista, iniziando nelle giovanili della propria città. Ha vestito in seguito le maglie di Verona, Fiorentina e Palermo. La sua carriera da allenatore incomincia a Piacenza come vice di Walter Novellino nella stagione 2001/2002. Dopo le esperienze, tra serie C1 e serie B, con Venezia, Cesena, Vicenza e Piacenza viene scelto per guidare il Chievo Verona nella stagione 2007/2008 dove riesce a riportare la società clivense in Serie A. Nel 2009 allena il Brescia in Serie B riuscendo anche li a portare la squadra nella massima divisione. In seguito passa dalla Sampdoria al Siena fino ad arrivare al Palermo, subentrando all’esonerato Gennaro Gattuso, dove vince il campionato di Serie B. Esonerato il 10 novembre dello scorso anno, Iachini è stato richiamato questa settimana dal presidente Zamparini, dopo tre mesi convulsi in cui il Palermo ha avuto 4 allenatori diversi, ovvero Ballardini, Viviani, Bosi e Tedesco.

PROBABILE FORMAZIONE - Per la sfida contro la Roma, Iachini utilizzerà il 3-5-2 come annunciato ieri in conferenza stampa. In porta, al posto dell’infortunato Sorrentino, ci sarà il giovane Alastra, mentre la linea difensiva sarà composta Struna (che sostituisce l’altro infortunato Goldaniga), Gonzalez e Andelkovic. Gli esterni a centrocampo saranno Morganella a destra e Rispoli a sinistra, con Hiljemark e Jajalo che agiranno da mezzali. Il dubbio rimane in cabina di regia, con Maresca e Chochev pronti a giocarsi il posto. La coppia d’attacco sarà formata da Vazquez e Gilardino.

PALERMO (3-5-2): Alastra; Struna, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Jajalo, Maresca, Hiljemark, Rispoli; Vazquez, Gilardino.