L'avversario - Il Genoa di Gian Piero Gasperini

13.12.2014 17:00 di Andrea Fondato   vedi letture
L'avversario - Il Genoa di Gian Piero Gasperini
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Archiviata la Champions League, la Roma affronta il sorprendente Genoa di Gian Piero Gasperini allo Stadio Comunale Luigi Ferraris di Genova.

NUMERI - Il Genoa, terzo in classifica con 26 punti, ha ottenuto 10 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Nelle ultime 4 partite casalinghe i rossoblù hanno ottenuto 2 pareggi e 2 vittorie. Il miglior marcatore stagionale della squadra di Gasperini è Alessandro Matri con 6 reti.

PRECEDENTI - Sono 47 i precedenti allo Stadio Luigi Ferraris di Genova tra il Genoa e la Roma. Sono solamente 7 le vittorie dei giallorossi, contro le 25 vittorie dei padroni di casa e 15 pareggi. L’ultima vittoria della Roma in casa del Genoa risale alla stagione 2012/2013, quando la squadra allenata da Zeman riuscì a ribaltare il risultato con le reti di Totti, Osvaldo e Lamela, chiudendo la gara 4-2. L’ultimo precedente risale all’ultima giornata della scorsa stagione con il Genoa che grazie al gol di Fetfatzidis.

ALLENATORE - Gian Piero Gasperini inizia la carriera di allenatore nel 1994 nel settore giovanile della Juventus, allenando Giovanissimi, Allievi e Primavera con cui vinse un Torneo di Viareggio. Successivamente viene chiamato alla guida della prima squadra del Crotone, ottenendo una promozione in Serie B nel campionato 2003-2004. Nel luglio 2006 approda sulla panchina del Genoa, dove resterà per quattro stagioni, con il quale otterrà una promozione in serie A, stagione 2006/07, un nono posto e una qualificazione in Europa League. Nel 2011 diventa allenatore dell’Inter ma la sua avventura nerazzurra durerà pochi mesi. Dopo l’esperienza sulla panchina del Palermo, torna alla guida del Genoa nel 2013 chiudendo la stagione al quattordicesimo posto.

CURIOSITÀ - Genoa-Roma ha un grande valore storico per la Roma. Questa sfida infatti, l’8 maggio del 1983, nella penultima giornata di campionato sancì la conquista matematica del secondo scudetto della Roma. Le reti di Pruzzo, per la Roma, e Fiorini, per i grifoni, consegnarono la vittoria del campionato alla squadra allenata da Liedholm e garantirono la salvezza ai liguri.  

PROBABILE FORMAZIONE - Per la sfida con la Roma, Gasperini dovrà fare a meno solamente di Kucka indisponibile. Perin tra i pali, difesa a quattro con Roncaglia e Antonelli sulle fasce, coppia centrale composta da De Maio e Burdisso. A centrocampo Rincon, Bertolacci e Sturaro. Tridente offensivo con Iago Falque, Matri e Perotti.

GENOA (4-3-3): Perin; Roncaglia, De Maio, Burdisso, Antonelli; Rincon, Bertolacci, Sturaro; Iago, Matri, Perotti.