L'avversario - Cagliari pericoloso sulle palle aeree, recupera molti palloni ma subisce in contropiede

27.04.2019 15:20 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - Cagliari pericoloso sulle palle aeree, recupera molti palloni ma subisce in contropiede
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Sarà il Cagliari di Maran a sfidare la Roma stasera allo stadio Olimpico.

PUNTI DI FORZA – Il Cagliari subisce pochi gol, due in meno rispetto alla Roma.
I sardi si chiudono bene centralmente, lasciando più spazio per vie laterali.
La squadra di Maran è brava a esercitare un pressing ragionato, risultando molto efficace nei contrasti nella trequarti campo avversaria e recuperando molti palloni.
Il Cagliari gioca palla a terra, prevalentemente sulla fascia destra, sfruttando gli inserimenti di Srna (il giocatore con più passaggi chiave nel Cagliari) o Cacciatore.
Sulla sinistra, Pellegrini si inserisce con i tempi giusti ed è molto pericoloso con i cross dalla trequarti per la testa di Pavoletti, pericolo numero uno del Cagliari che partecipa a oltre la metà dei gol della sua squadra. I rossoblu sono molto abili su calcio da fermo e segnano spesso alla fine dei due tempi.
La squadra sarda, come detto, gioca palla a terra ma non disdegna il lancio lungo proprio per Pavoletti o Joao Pedro per arrivare velocemente in avanti.

PUNTI DEBOLI – Il Cagliari subisce poco ma segna anche poche reti. Appena 32, meglio solo di Udinese, Frosinone e Chievo. Pavoletti e Joao Pedro hanno segnato 19 gol in due e mancano, quindi, le reti dei centrocampisti con Barella, Ionita, Faragò, Castro e Cigarini che, in totale, hanno timbrato il cartellino per 6 volte.
Volendo recuperare il pallone nella metà campo avversaria, il Cagliari ha subìto molti gol in contropiede (quasi 1 su 4) ed è tra le squadre a perdere più palloni.
Statistica interessante: la Roma è tra le squadre che segnano di più nel primo quarto d’ora, parziale di partita in cui il Cagliari subisce parecchie reti.

GIOCATORI CHIAVE Barella è il giocatore simbolo del Cagliari: il più bravo nei dribbling, tra i migliori assist man della squadra, Barella si distingue anche per l’ottimo apporto in fase difensiva. Dovesse giocare da trequartista, andrà a disturbare la costruzione della manovra giallorossa.
Non si può ovviamente non parlare di Pavoletti, bravissimo sulle palle aeree e a fare da sponda per i suoi compagni. Con i suoi 12 gol sta trascinando il Cagliari alla salvezza.

La probabile formazione del Cagliari
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini Lu.; Barella, Cigarini, Ionita; Birsa, Joao Pedro; Pavoletti. All.: Maran.