In ballo tra Europa e salvezza

20.04.2018 07:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
In ballo tra Europa e salvezza
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Ci si è affrettati a designarlo il più semplice dei tre delle squadre in lotta per un posto in Champions League, ma il calendario della Roma, a partire dal match di domani contro la SPAL, si addentrerà in un’altra lotta molto dura in classifica, quella per la salvezza. Gli emiliani, il Chievo e il Cagliari sono i prossimi tre avversari dei giallorossi, che probabilmente in tutti e tre i casi troveranno contro formazioni pronte a chiudersi per provare a prendere un prezioso punto o addirittura fare il colpaccio che aiuterebbe a chiuderebbe il discorso. I punti in classifica delle tre prossime avversarie, quelle a cavallo del doppio incontro con il Liverpool - 29 la SPAL, 31 il Chievo, 32 il Cagliari - fa inoltre sì che lasciare a secco una significa mantenere la successiva in zona più tranquilla, rendendola un po’ meno bisognosa di raccogliere punti, seppur comunque concentrata almeno fino al raggiungimento dell’obiettivo. C’è anche da considerare il momento e il calendario delle tre: la SPAL è in serie positiva da ben 8 partite, con 6 pareggi nelle ultime, e nelle ultime quattro giornate affronterà Hellas Verona (in quello che potrebbe diventare uno scontro diretto), Benevento, Torino e Sampdoria. I campani saranno avversari nell’ultima giornata anche del Chievo - 6 punti nelle ultime 6 partite come la SPAL, ma con tre pareggi e una vittoria - che prima di vedersela con la Roma riceverà l’Inter (con la speranza condivisa dalle due squadre di strappare almeno un punto), per poi giocare con Crotone e Bologna. I felsinei e la Sampdoria saranno invece avversari del Cagliari - 2 vittorie e 4 sconfitte nelle ultime 6 - prima della sfida con la Roma della Sardegna Arena, seguita dagli incroci con Fiorentina e Atalanta. Tutti a caccia di punti che valgono obiettivi ugualmente importanti: tra tre giornate entrambi i discorsi saranno più chiari.