I numeri di... Roma-Juventus

17.02.2013 14:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
I numeri di... Roma-Juventus
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

La Roma conquista finalmente la prima vittoria in campionato del 2013 e lo fa contro la capolista Juventus, grazie ad un gran gol di Capitan Totti e limitando al meglio il potenziale degli avversari.

I numeri del match descrivono una Roma accorta che - pur lasciando il pallino del gioco agli uomini di Conte - si è rivelata molto abile nel respingere al meglio tutte le sortite offensive dei bianconeri, per poi ripartire con Totti, Lamela ed Osvaldo. A testimoniarlo è la superiorità juventina nel possesso palla (57% contro il 43% romanista), nella supremazia territoriale (13 minuti e 5 secondi contro i 9.30 giallorossi) e nella mole di passaggi effettuati (626 contro 527), denotando atteggiamento da parte della Roma lontano anni luce dalla filosofia zemaniana. A dire il vero gli uomini di Andreazzoli avrebbero potuto chiudere anche prima la gara, ma fortunatamente le diverse occasioni non sfruttate (4 tiri nello specchio sugli 11 totali) non hanno favorito la rimonta degli ospiti, anch'essi non in gran serata sotto porta (appena 3 tiri nello specchio). 

La magica notte di ieri deve necessariamente essere un trampolino di lancio per provare a dare un sapore diverso ad un'annata che quasi tutti, a questo punto, già davano per finita e priva di ambizioni. E' anche vero che la Roma non ha affrontato la Juventus nella sua condizione migliore, ma una vittoria contro la prima della classe non può far altro che giovare ad un gruppo che si sta pian piano ritrovano. A partire dai risultati.