Ecco chi è Stefano Scalera, l'uomo che Friedkin vuole per la Roma. Nel 2018 il primo incrocio per i terreni di Tor di Valle

13.11.2020 08:45 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Ecco chi è Stefano Scalera, l'uomo che Friedkin vuole per la Roma. Nel 2018 il primo incrocio per i terreni di Tor di Valle
Vocegiallorossa.it

Stefano Scalera è il nome nuovo di queste ore per la dirigenza della Roma. Attuale Vice Capo di Gabinetto del Ministero delle Finanze sta valutando la proposta romanista. Vocegiallorossa.it vi propone un ulteriore approfondimento per conoscere meglio chi sia e i traguardi lavorativi raggiunti: 

Dopo una Laurea in Economia e Commercio a La Sapienza con una Tesi:" La politica di gestione del debito pubblico: prospettive di rientro", frequenta la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione per poi andare a studiare negli Stati Uniti: un periodo di studio e di lavoro per l'approfondimento della conoscenza del funzionamento del bilancio pubblico a livello federale e statale e del sistema pensionistico negli Stati Uniti. Nel 2009 è Best In Class Università degli Studi di Roma "La Sapienza". 

Cavaliere dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana", la sua carriera lavorativa inizia nel 1994 come membro del gruppo di lavoro presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri sui temi della previdenza obbligatoria e complementare. 

Nel 2000 è un componente del "Gruppo di progetto" incaricato dal Ministro del Tesoro di elaborare un documento di indirizzo per fissare gli obiettivi di un sistema. Da qui la sua scalata lavorativa, partecipando a tanti progettti con il Ministro dell'Economia per lo sviluppo della banda larga, la Banca d'Italia, la Consip (di cui è vicepresidente), le Ferrovie dello Stato, l'Agenzia del Demanio. 

Nel 2010 gli viene nuovamente conferita l'onorificenza di Cavaliere Ufficiale dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana". Una carriera in continua ascesa, fino al ruolo ricoperto oggi. 

Nel 2018 è Presidente di Dea Capital Real Estate SGR S.p.A. (per conto INPS)  e qui avviene il primo incrocio indiretto con la Roma. Infatti la società era interessata all'acquisto dei terreni di Tor di Valle, l'area che dovrebbe ospitare il nuovo stadio della Roma, salvo poi ritirare l'interesse. 

Questa è la sua presentazione del proprio profilo su Linkedin: 

"Sono un dipendente pubblico

Attualmente continuo a lavorare per il Governo Centrale Italiano come Vice Capo di Gabinetto del Ministro delle Finanze.
Ho servito il mio Paese dal 1988 in diverse posizioni. Recentemente come Consigliere del Ministro dell'Economia per le strategie per attrarre investimenti esteri (2014 - 2018) e prima di dirigere l'Agenzia di Stato per le RE. Prima di allora, sono stato Direttore Generale Esecutivo incaricato delle politiche di gestione del patrimonio statale all'interno del Dipartimento del Tesoro (da luglio 2008 a ottobre 2011).

Da ottobre 2013 a novembre 2019 sono stato membro del Bureau of the Committee on Housing and Land Management presso la Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite. Sono stato anche membro del Comitato consultivo europeo di ULI (Urban Land Institute), un'organizzazione senza scopo di lucro per la ricerca e l'istruzione il cui obiettivo è l'uso sostenibile del suolo.

Esperto in gestione del debito pubblico, sono autore di varie pubblicazioni in materia di mercati finanziari e immobiliare, i miei interessi di ricerca riguardano il debito pubblico, gli investimenti a impatto sociale, gli appalti elettronici e l'integrazione dell'Europa".