Dente avvelenato e voglia di rivalsa: Zaniolo, Dybala e Spinazzola hanno un conto aperto con l'Inter

30.09.2022 06:30 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Emiliano Tomasini
Dente avvelenato e voglia di rivalsa: Zaniolo, Dybala e Spinazzola hanno un conto aperto con l'Inter
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nell’ultima giornata prima della sosta, la Roma ha perso per 1-0 contro l’Atalanta, pur giocando una buona gara. Ora, dopo tre sconfitte nelle prime nove partite stagionali, contro l’Inter la squadra giallorossa è obbligata a non perdere. Per ottenere una vittoria a San Siro, José Mourinho potrà affidarsi a tre giocatori in particolare: Nicolò Zaniolo, Paulo Dybala e Leonardo Spinazzola. Tutti e tre, per motivi differenti, hanno un conto aperto con l’Inter e – dunque – un motivo in più per dare tutto sabato a San Siro.

NICOLÒ ZANIOLO – L’esterno classe ’99 è arrivato a Roma nell’estate 2018 nell’ambito dell’operazione che ha portato anche Santon nella Capitale e Nainggolan all’Inter. Scelto da Massara, all’epoca collaboratore di Monchi, il nome di Zaniolo non scaldava certo il cuore dei tifosi romanisti, furiosi per la cessione del centrocampista belga. In poco tempo, però, il numero 22 ha dimostrato il suo valore, facendo ricredere i tifosi romanisti e la dirigenza nerazzurra, che troppo frettolosamente lo aveva lasciato partire. Contro l’Inter Zaniolo ha giocato cinque partite (quattro in campionato e una in Coppa Italia), ma non ha mai vinto né segnato. Dopo la mancata convocazione in Nazionale, Zaniolo è più che mai desideroso di dimostrare il suo valore e farlo contro la squadra che non ha creduto in lui sarà ancora più stimolante.

PAULO DYBALA – La storia riguardante l’argentino è la più recente e – di conseguenza – la più nota. Dopo aver terminato il suo contratto con la Juventus, Dybala sembrava destinato all’Inter, fino al momento in cui i nerazzurri hanno deciso di puntare su Lukaku e – fortunatamente per la Roma – lasciare la presa per l’argentino. Il suo impatto in maglia giallorossa è stato più che positivo, dimostrando l’errore commesso dalla Juve e dall’Inter in estate. Le sue condizioni sono ancora incerte, ma non c’è dubbio che a San Siro farà di tutto per prendersi la scena e aumentare i rimpianti nerazzurri.

LEONARDO SPINAZZOLA – Nel gennaio 2020 sembrava tutto fatto per lo scambio che avrebbe portato Politano a Roma e Spinazzola a Milano. L’Inter – però – si è tirata indietro all’ultimo, alzando dei dubbi sulla tenuta fisica del terzino. Da quel momento per Spinazzola è iniziata una nuova carriera, culminata con l’Europeo vinto da assoluto protagonista nell’estate del 2021. Proprio nel suo momento migliore è però arrivato l’infortunio al tendine d’Achille che lo ha tenuto fermo per nove mesi. Ora, rientrato del tutto, è pronto a sfrecciare nuovamente sulla sua fascia sinistra. L’infortunio è recuperato, la ferita per il trattamento ricevuto dall’Inter no. Solamente pochi giorni fa Spinazzola ha infatti ribadito ai microfoni del club come quel mancato trasferimento gli abbia permesso di migliorare le sue prestazioni. Dente avvelenato e voglia di rivalsa, anche Spina a San Siro non vorrà sfigurare.

Prossima partita: Inter-Roma, sabato 1 ottobre ore 18:00
Probabile formazione (3-4-2-1):
 Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik, Matic, Pellegrini, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Abraham.
Ballottaggi: Zalewski/Spinazzola, Cristante/Dybala (con Pellegrini sulla trequarti)
In dubbio: -
Diffidati: -
Squalificati: -
Indisponibili: Darboe (rottura legamento crociato anteriore del ginocchio destro), Wijnaldum (frattura della tibia destra), Karsdorp (lesione al menisco interno del ginocchio sinistro).