Concentrazione doppia contro l'unica piccola non sconfitta

27.04.2018 09:08 di Danilo Magnani Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Magnani
Concentrazione doppia contro l'unica piccola non sconfitta
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il 5-2 di Liverpool ha alzato un muro altissimo tra la Roma e la finale di Champions League che gli uomini di Di Francesco potranno scavalcare sono con una prestazione perfetta tanto quanto quella con il Barcellona dello scorso 10 aprile. Esattamente a metà fra la doppia sfida con gli inglesi si posiziona la gara contro il Chievo Verona, quartultimo match prima della fine del campionato. Considerando la corsa a tre che i giallorossi stanno facendo con Lazio e Inter per conquistare gli ultimi due posti validi per partecipare alla Champions League 2018/19 (definita da Monchi più importante dell'approdo alla finale di Kiev), è scontato dire che l'incontro con i clivensi diventa fondamentale per mantenere il vantaggio, minimo, sulle avversarie. Per questo i giallorossi non dovranno pensare alle ferite di Liverpool ma esclusivamente alla conquista sabato pomeriggio dei 3 punti. E anche questa impresa non sembra così agevole, visto che il Chievo Verona, complici i risultati negativi degli ultimi mesi, si trova coinvolto in pieno nella lotta per non retrocedere. Fin qui il campionato ha decretato solamente che il Benevento tornerà in B e che l'Hellas Verona è a forte rischio, visti i 6 punti di distacco dalla zona salvezza: per il resto SPAL, Crotone, Chievo, Udinese e Cagliari sono tutte raggruppate nel giro di 4 punti. La difficoltà sembra aumentare se si considera che la Roma in questa stagione ha fatto punteggio pieno con tutte e sette le squadre che occupano gli ultimi posti della classifica tranne contro il Chievo (0-0 a Verona il 10 dicembre 2017): doppie vittorie con Benevento, Hellas, SPAL, Crotone e Udinese, vittoria singola contro il Cagliari che i giallorossi sfideranno in Sardegna il 6 maggio. Concentrazione doppia quindi che Di Francesco chiederà oggi nella rifinitura, in programma alle 15:45, dove non potrà contare su Kevin Strootman e Diego Perotti, oltre ai lungodegenti Karsdorp e Defrel.

Prossima partita: Roma-Chievo, sabato 28 aprile ore 18
Probabile formazione (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Silva; Lo. Pellegrini, Gonalons, Gerson; Ünder, Schick, El Shaarawy.
Ballottaggi: Fazio/Jesus
In dubbio: -
Diffidati: Jesus, Strootman.
Squalificati: -
Indisponibili: Perotti (trauma distorsivo alla caviglia sinistra), Strootman (contusione all'emicostato destro), Karsdorp (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro), Defrel (trauma distorsivo alla caviglia sinistra con interessamento capsulo/legamentoso laterale).