Come cambia la Roma dopo il calciomercato: Fonseca ha l'imbarazzo della scelta. GRAFICA! VIDEO!

13.09.2019 15:03 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Come cambia la Roma dopo il calciomercato: Fonseca ha l'imbarazzo della scelta. GRAFICA! VIDEO!

Pau Lopez, Zappacosta, Smalling, Mancini, Spinazzola, Cetin, Diawara, Veretout, Mkhitaryan, Kalinic. Nell'anno zero della nuova Roma senza le icone Totti e De Rossi, Petrachi ha regalato al tecnico Fonseca 10 nuovi acquisti, soprattutto in difesa, con 3 colpi nei giorni del condor. Dopo un inizio di campionato con 2 pareggi, in cui si sono limitati i danni, adesso potremo cominciare a vedere una nuova squadra dalla gara contro il Sassuolo. La redazione di Vocegiallorossa.it ha stilato alcune delle potenziali formazioni, per caratteristiche tecniche, che il tecnico portoghese potrebbe mandare in campo. Ovviamente la base è  sempre il 4-2-3-1 con cui lavora il mister. Andiamo dunque a vedere le opzioni nei dettagli: 
 

SQUADRA A  - Basandosi sul calciomercato la Roma titolare dovrebbe essere questa: Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov; Cristante, Veretout; Ünder, Zaniolo, Mkhitaryan; Dzeko. Ben 5/11 nuovi rispetto alla squadra della passata stagione. 

SQUADRA B - Qui si vede quanto sia ampia la rosa messa a disposizione di Fonseca: Mirante; Zappacosta, Fazio, Jesus, Spinazzola; Diawara, Pellegrini; Kluivert, Pastore, Perotti; Kalinic. Una squadra che potrebbe tranquillamente giocare sia in Serie A, ma soprattutto andare avanti senza troppi problemi nel girone J di Europa League. Consentendo un turnover indolore durante gli impegni ravvicinati in questa lunga stagione.


DOPPIO CENTRAVANTI - Forse la formazione che mette più curiosità: Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov; Cristante, Veretout; Ünder, Dzeko, Mkhitaryan; Kalinic. Sarà possibile far coesistere Dzeko e Kalinic? In questo caso, viste le caratteristiche dei due calciatori abbiamo ipotizzato un Dzeko più regista avanzato con Kalinic a dare una maggiore profondità all'attacco giallorosso. 

JOGA BONITO - Tecnica al potere. Sì perché in Fonseca potrebbe optare, magari in un impegno più abbordabile di altri, una squadra dai piedi buoni per "dominare" la gara col possesso palla: Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Veretout; Ünder, Pastore, Mkhitaryan; Dzeko. 

MUSCLE - Ok la tecnica, ma spesso e volentieri servono anche chili e centimetri. Anche qui la Roma ne è provvista e può mettere in campo una squadra ad hoc: Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Fazio, Kolarov; Cristante, Diawara; Zaniolo, Veretout, Mkhitaryan; Dzeko. 

CONTENIMENTO - A volte però bisognerà puntare a una squadra un po' più equilibrata, senza snaturare le direttive del mister. Ecco una formazione che abbina equilibrio al gioco di Fonseca: Pau Lopez; Zappacosta, Smalling, Fazio, Kolarov; Cristante, Veretout; Ünder, Pellegrini, Florenzi; Dzeko. 

SPEEDY -  Difesa alta e ripartenze fulminee. Un qualcosa che abbiamo già visto in queste prime due giornate di campionato. Se volesse affidarsi soltanto alla velocità, il tecnico potrebbe schierare una formazione di questo tipo: Pau Lopez; Zappacosta, Smalling, Jesus, Spinazzola; Diawara, Veretout; Ünder, Mkhitaryan, Kluivert; Kalinic.