Calendario nemico, la Roma gioca spesso dopo il suo diretto avversario

15.12.2020 21:50 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Calendario nemico, la Roma gioca spesso dopo il suo diretto avversario
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nei nostri consueti Top & Flop post Bologna-Roma, abbiamo messo tra i Flop un dato specifico inerente al calendario giallorosso. La squadra di Fonseca, infatti, dovrà affrontare nei due prossimi impegni ravvicinati di campionato Torino e Atalanta, due compagini che avranno a disposizione un giorno in più di riposo prima di giocare contro i capitolini.

Effettuando un’analisi più dettagliata emerge che, nel corso della corrente stagione, tale circostanza non è affatto inusuale. Scendiamo, però, nei dettagli.

3a giornata – La Roma espugna 1-0 il campo dell’Udinese grazie a una prodezza di Pedro nel corso del secondo tempo. All’incontro di sabato 3 ottobre alle ore 20:45, i friulani sono arrivati con qualche ora di riposo in più, avendo affrontato la domenica precedente l’Hellas Verona alle ore 15:00, con i capitolini impegnati nel posticipo contro la Juventus alle ore 20:45.

Hellas Verona-Udinese 1-0 (domenica 27 settembre ore 15:00)
Roma-Juventus 2-2 (domenica 27 settembre ore 20:45)

Udinese-Roma 0-1 (sabato 3 ottobre ore 20:45)

6a giornata – La Roma supera all’Olimpico per 2-0 l’allora Fiorentina guidata da Iachini, poi sostituito da Prandelli. All’incontro del 1° novembre alle ore 18:00, i gigliati si sono presentati con un giorno in più di riposo, avendo giocato domenica 25 ottobre alle ore 18:00 contro l’Udinese, con i capitolini impegnati nel Monday Night contro il Milan alle 20:45. Nel mezzo, anche la sfida di Europa League contro il CSKA Sofia del 29 ottobre.

Fiorentina-Udinese 3-2 (domenica 25 ottobre ore 18:00)
Milan-Roma 3-3 (lunedì 26 ottobre ore 20:45)

Roma-Fiorentina 2-0 (domenica 1° novembre ore 18:00)

8a giornata – La Roma supera all’Olimpico per 3-0 il Parma. All’incontro del 22 novembre alle ore 15:00, i ducali si presentano con più di mezza giornata di riposo in più, avendo affrontato la Fiorentina sabato 7 novembre alle ore 20:45, con i capitolini impegnati a Genova contro il Grifone domenica 8 novembre alle ore 15:00. Tale vantaggio per i crociati, però, è stato in un certo senso vanificato dalla pausa per le nazionali.

Parma-Fiorentina 0-0 (sabato 7 novembre ore 20:45)
Genoa-Roma 1-3 (domenica 8 novembre ore 15:00)

Roma-Parma 3-0 (domenica 22 novembre ore 15:00)

10a giornata – La Roma impatta 0-0 all’Olimpico con il Sassuolo tra le polemiche derivanti l’arbitraggio di Maresca e di Guida al VAR. I lanciati neroverdi di De Zerbi si presentano al match con più di un giorno di riposo a favore, avendo giocato contro l’Inter sabato 28 novembre alle ore 15:00, con i capitolini impegnati nel posticipo della domenica con il Napoli alle ore 20:45. Nel mezzo, inoltre, anche la sfida di Europa League contro gli Young Boys.

Sassuolo-Inter 0-3 (sabato 28 novembre ore 15:00)
Napoli-Roma 4-0 (domenica 29 novembre ore 20:45)

Roma-Sassuolo 0-0 (domenica 6 dicembre ore 15:00)

11a giornata – La Roma schianta il Bologna per 5-1 allo stadio “Dall’Ara”, nonostante l’ennesimo scherzo del calendario. I felsinei, infatti, affrontano gli uomini di Fonseca con più di mezza giornata di riposo a favore, avendo disputato l’anticipo della 10a giornata contro l’Inter sabato 5 dicembre alle ore 20:45, con i capitolini impegnati la domenica alle ore 15:00 nella pocanzi citata gara con il Sassuolo. Nel mezzo, anche l’ultima gara della fase a gironi dell’Europa League contro il CSKA Sofia, dove Fonseca comunque lascia a casa tantissimi titolari.

Inter-Bologna 3-1 (sabato 5 dicembre ore 20:45)
Roma-Sassuolo 0-0 (domenica 6 dicembre ore 15:00)

Bologna-Roma 1-5 (domenica 13 dicembre ore 15:00)

12a giornata – Arriviamo al prossimo turno di campionato in ordine di tempo. I giallorossi saranno di scena giovedì 17 dicembre alle ore 20:45 allo stadio Olimpico ospitando il Torino, con i granata potenzialmente più freschi avendo giocato sabato 12 dicembre alle ore 18:00 contro l’Udinese, con i capitolini impegnati il giorno seguente alle 15:00 nella roboante vittoria di Bologna.

Torino-Udinese 2-3 (sabato 12 dicembre ore 18:00)
Bologna-Roma 1-5 (domenica 13 dicembre ore 15:00)

Roma-Torino (giovedì 17 dicembre ore 20:45)

13a giornata – Anche per il big match di Bergamo contro l’Atalanta, in programma domenica 20 novembre alle ore 18:00, la Roma arriverà con meno ore per recuperare dal match precedente. Infatti, gli orobici saranno impegnati mercoledì 16 dicembre alle 18:30 contro la Juventus, mentre i capitolini il giorno seguente, alle 20:45, in casa contro il Torino.

Juventus-Atalanta (mercoledì 16 dicembre ore 18:30)
Roma-Torino (giovedì 17 dicembre ore 20:45)

Atalanta-Roma (domenica 20 dicembre ore 18:00)

14a giornata – In questo turno parliamo veramente di dettagli, però a voler essere fiscali, prima di Roma-Cagliari di mercoledì 23 dicembre ore 20:45, i sardi giocheranno domenica 20 dicembre alle ore 15:00 contro l’Udinese, mentre i giallorosso appena dopo alle ore 18:00 a Bergamo.

Cagliari-Udinese (domenica 20 dicembre ore 15:00)
Atalanta-Roma (domenica 20 novembre ore 18:00)

Roma-Cagliari (mercoledì 23 dicembre ore 20:45)

16a giornata – È un po’ il discorso del turno pocanzi descritto. Crotone-Roma del 6 gennaio alle ore 15:00 si disputerà con i calabresi leggermente più freschi perché impegnati domenica 3 gennaio alle ore 12:30 contro l’Inter, con i giallorossi di scena all’Olimpico contro la Sampdoria alle ore 15:00.

Inter-Crotone (domenica 3 gennaio ore 12:30)
Roma-Sampdoria (domenica 3 gennaio ore 15:00)

Crotone-Roma (mercoledì 6 gennaio ore 15:00)

Al momento, le date con gli orari degli anticipi e dei posticipi si chiudono alla 16a giornata. Per completezza, però, analizziamo gli altri turni non citati. Ovviamente, per prima cosa, escludiamo dal conteggio la 1a giornata di campionato, con le compagini che arrivano al debutto con preparazioni diverse tra loro.

2a giornata – Turno favorevole alla Roma, che si presenta al big match contro la Juventus con 24 ore di vantaggio. Infatti, i capitolini giocano al “Bentegodi” di Verona sabato 19 dicembre alle ore 20:45, con i bianconeri impegnati nel posticipo della domenica allo stesso orario contro la Sampdoria.

Hellas Verona-Roma 3-0 a tav. (sabato 19 settembre ore 20:45)
Juventus-Sampdoria 3-0 (domenica 20 settembre ore 20:45)

Roma-Juventus 2-2 (domenica 27 settembre ore 20:45)

4a giornata – La Roma schianta 5-2 all’Olimpico il Benevento il 18 ottobre alle 20:45, presentandosi all’incontro con qualche ora di anticipo avendo giocato sabato 3 ottobre alle 20:45 con l’Udinese, con i sanniti impegnati la domenica alle 15:00 contro il Bologna. Tuttavia, come nella giornata di Roma-Parma analizzata in precedente, tale vantaggio viene annullato dalla pausa per le nazionali.

Udinese-Roma 0-1 (sabato 3 ottobre ore 20:45)
Benevento-Bologna 1-0 (domenica 4 ottobre ore 15:00)

Roma-Benevento 5-2 (domenica 18 ottobre ore 20:45)

5a giornata – Nel Monday Night Milan-Roma, le due compagini arrivano praticamente in simbiosi avendo disputato il giovedì precedente un turno di Europa League. Non vi fosse stato l’impegno europeo, il Diavolo avrebbe goduto di più di un giorno di riposo a favore, avendo disputato il derby sabato 17 ottobre alle ore 18:00, con i giallorossi impegnati la domenica successiva alle 20:45 contro il Benevento.

Inter-Milan 1-2 (sabato 17 ottobre ore 18:00)
Roma-Benevento 5-2 (domenica 18 ottobre ore 20:45)

Milan-Roma 3-3 (lunedì 26 ottobre ore 20:45)

7a giornata – Leggero vantaggio per la Roma in questo turno. Nella vittoriosa trasferta in casa del Genoa, infatti, i capitolini si presentano avendo giocato domenica 1° novembre alle 18:00 contro la Fiorentina, con il Grifone impegnato la sera alle 20:45 nel derby della Lanterna. Nel mezzo, però, va ricordato l’impegno in Europa League contro il Cluj.

Roma-Fiorentina 2-0 (domenica 1° novembre ore 18:00)
Sampdoria-Genoa 1-1 (domenica 1° novembre ore 20:45)

Genoa-Roma 1-3 (domenica 8 novembre ore 15:00)

9a giornata – Non vi fosse stato il turno in Europa League, dove sia Napoli che Roma sono scese in campo, i giallorossi si sarebbero presentati con qualche ora di riposo in più rispetto ai partenopei nel big match della suddetta giornata. Infatti, i capitolini superano 3-0 il Parma domenica 22 novembre alle ore 15:00, con i partenopei che perdono in casa per 3-1 con il Milan nel posticipo delle 20:45.

Roma-Parma 3-0 (domenica 22 novembre ore 15:00)
Napoli-Milan 1-3 (domenica 22 novembre ore 20:45)

Napoli-Roma 4-0 (domenica 29 novembre ore 20:45)

15a giornata – Unico caso in cui la Roma affronterà il diretto avversario con lo stesso tempo di potenziale riposo. Nel turno del 23 dicembre 2020, infatti, i giallorossi ospiteranno il Cagliari alle 20:45, stesso orario per la Sampdoria che accoglierà il Sassuolo.

Roma-Cagliari (domenica 23 dicembre ore 20:45)
Sampdoria-Sassuolo (domenica 23 dicembre ore 20:45)

Roma-Sampdoria (domenica 3 gennaio 2021 ore 15:00)

Per concludere, nella maggior parte dei casi, la Roma non è stata molto fortunata nella composizione dei calendari. In attesa di conoscere gli anticipi e i posticipi dalla 17a giornata in poi, è auspicabile che si faccia magari maggiore attenzione per questi dettagli. Detto ciò, comunque, come più volte detto da Fonseca da inizio stagione, non si vogliono creare alibi e la Roma, calendario “favorevole” o “sfavorevole” alla mano, scenderà sempre in campo per provare a ottenere il massimo risultato.

Prossima partita: Roma-Torino, giovedì 17 dicembre ore 20:45
Probabile formazione (3-4-2-1): Mirante; Ibanez, Smalling, Jesus; Bruno Peres, Lo. Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.
Ballottaggi: Mirante/Pau Lopez, Jesus/Fazio/Mancini, Karsdorp/Bruno Peres, Dzeko/Borja Mayoral.
In dubbio: Kumbulla.
Squalificati: Cristante.
Diffidati: Karsdorp, Bruno Peres, Villar
Indisponibili: Pastore (infortunio all'anca sinistra), Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro).