157 giorni dopo riecco Zaniolo: la Champions passerà anche per le sue giocate

10.02.2021 23:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
157 giorni dopo riecco Zaniolo: la Champions passerà anche per le sue giocate
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il più ormai sembra fatto e si può dare il via al countdown per rivedere nuovamente Zaniolo in campo. Ieri a Villa Stuart il numero 22 giallorosso ha sostenuto la visita di idoneità sportiva, prima tappa per un recupero che vedrà il calciatore tornare ad allenarsi a Trigoria (un allenamento differenziato) fino a che non riceverà l'ok del dottor Fink, il chirurgo che lo ha operato lo scorso settembre, per poter rientrare col gruppo e tornare in campo. Prudenza. Lo dimostra la tempistica rispetto al primo infortunio. 12 gennaio 2020, Roma-Juventus col legamento che fa crack, 6 luglio 2020, Napoli-Roma il suo ritorno in campo. Passarono 177 giorni. Oggi, 10 febbraio, ne sono trascorsi 157 da quell'Olanda-Italia del 7 settembre dove anche l'altro legamento di Nicolò si lesionò. Difficile, visti gli step scritti sopra, rivedere Zaniolo in campo fra 20 giorni. Un recupero più lungo, per iI secondo K.O. al ginocchio definito da lui stesso delle "mazzate che lo hanno fatto crescere dal punto di vista umano e caratteriale". Il suo obiettivo resta quell'Europeo il cui destino, causa pandemia, gli aveva restituito prima (previsto lo scorso giugno e posticipato di un anno), per poi rimetterlo in dubbio con una nuova sfida psico-fisica nell'arco neanche di un anno. Il tutto passerà ovviamente dalle sue prestazioni in maglia giallorossa. Essendo un po' romantici e molto ottimisti il suo nuovo rientro potrebbe essere nuovamente contro il Napoli, il prossimo 23 marzo esattamente 198 giorni dopo (+21 giorni rispetto al primo rientro). Prudenza, quella fin qui usata, anche perché il reparto è ben coperto da Pellegrini, Mkhitaryan, Pedro, El Shaarawy e Perez, vuole un più probabile ritorno in campo ad aprile, con la trasferta insidiosa di Reggio Emilia del 3 (209 giorni dopo e  +32 rispetto al primo rientro). Un fattore Zaniolo non trascurabile per le potenzialità che potrebbe restituire alla squadra (vista la sua prorompente forza fisica e il suo primo rientro in campo) e per un campionato ancora tutto da giocarsi. Presumibilmente Fonseca potrà avere a disposizione Zaniolo per l'ultima decina di partite (arrotondando per eccesso), gare in cui spiccano ben 3 scontri diretti Champions contro: Atalanta, Inter e Lazio. 

COUNTDOWN ZANIOLO: LE PROBABILI PARTITE DEL SUO RIENTRO IN CAMPO:

Roma-Napoli 21/3/2020
Sassuolo-Roma 3/4/2020
Roma-Bologna 11/4/2020
Torino-Roma   18/4/2020
Roma-Atalanta 21/4/2020
Cagliari-Roma 254/2020
Sampdoria-Roma 2/5/2020
Roma-Crotone 9/5/2020
Inter-Roma 12/5/2020
Roma-Lazio 16/5/2020

Spezia-Roma 23/5/2020