Vittoria sotto la pioggia per la Roma Calcio Femminile

15.05.2016 22:00 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Fonte: Mariella Quintarelli
Vittoria sotto la pioggia per la Roma Calcio Femminile

Campionato ormai agli sgoccioli e Roma femminile irrefrenabile che incamera ancora una vittoria. La gara con il Domina Neapolis Academy si è giocata in gran parte sotto una pioggia battente che, ovviamente, ha penalizzato un po' il gioco. Mister Seleman deve fare a meno di quattro titolari e deve mettere in campo un paio di calciatrici non al top, tuttavia le giallorosse schierate in campo non demeritano assolutamente e dopo una gara combattutissima portano a casa tre preziosissimi punti segnando a due minuti dal fischio finale. A dire il vero le giallorosse stavano pareggiando ingiustamente per un goal annullato per una svista di uno dei due assistenti dell'arbitro che ha battezzato in fuorigioco un goal regolarissimo di Ferrazza (cose che capitano!). La Roma entra in campo con il piglio giusto della squadra che sa di giocare una gara assolutamente da non perdere perpoi potersi contendere la permanenza in A col Chieti domenica prossima. La prima azione è, tuttavia, del Domina che con Razza al 5° minuto di gioco impegna Casaroli nella sua prima parata. Capovolgimento di fronte ed è Proietti al 9' a calciare verso porta, ma il suo tiro è impreciso e finisce fuori. All'11' ci prova ancora la Roma con Monaco, parata di Balbi. Al 13' Roma in vantaggio con la sua calciatrice forse migliore in campo, Elena Proietti, pronta a sfruttare un bell'assist di Castiello. Dopo dieci minuti in cui le due squadre si neutralizzano a vicenda prende palla Visentin e tira verso porta, ma il suo tiro viene intercettato da una giocatrice azzurra. Stessa sorte subisce dopo un minuto il tiro diLorè. Al 30'' Capparelli ci prova dalla distanza, ma il pallone finisce fuori lo specchio della porta difesa dal Domina. Al 38' occasionissima giallorossa con Proietti che direttamente da punizione calcia poco sopra la traversa. Si arriva cosìalla fine del primo tempo sul risultato di 1 a 0 per la Roma.

Il secondo tempo comincia così come era finito il primo, cioè con la Roma in attacco. Lorè al 47' effettua un bel tiro in porta, ma l'attento portiere napoletano para. Al 53' il mister partenopeo prova a cambiare sostituendo Onesto con Ciccarelli C. La squadra ospite, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, onora la partita ed al 55' Galluccio tira fuori e al 60' Ciccarelli C. colpisce il palo. Brividi per le giallorosse che sembrano un po' subire la pressione delle avversarie. Al 63' mister Seleman effetta il primo cambio a sua disposizione ed entra Norido al posto di Monaco. Al 67' l'azione più bella e nel contempo discussa del match: schema eseguito perfettamente dalla Roma e goal regolarissimo di Ferrazza che sbuca da dietro due avversarie e colpisce la palla mandandola in rete. Purtroppo l'assistente dell'arbitro battezza l'azione in fuorigioco ed il risultato resta invariato 1 a 0. Il gioco riprende ed il Domina Neapolis rilancia il pallone in area avversaria e dopo neanche un minuto va in goal con Ponticello. 1 a 1. Siamo al 69' e per la Roma pareggiare equivarrebbe a dire addio al sogno serie A. L'allenatore capitolino cerca di muovere qualcosa e fa entrare Narduzzi al posto di Lorè, ma il Domina sembra aver acquisito coraggio ed al 75' tira fuori con Ciccarelli C. e poi impegna il portiere Casaroli con un tiro di Galluccio. Si arriva all'82' ed è sempre il Domina Neapolis in attacco con Fiengo il cui tiro viene ribattuto da una giocatrice giallorossa. All'85' mister Seleman fa uscire Capparelli per Giorgia De Vecchis al suo rientro in campo dopo tanto tempo (ben tornata Giorgia), ma il gioco in campo si fa sempre più spezzettato con diverse calciatrici che accusano crampi. All'87' la Roma pareggia il conto dei legni colpendo il palo con un tiro di Castiello e mette apprensione in area ai difensori napoletani costringendoli al fallo. Siamo quasi al novantesimo e l'arbitro assegna il rigore alle giallorosse, sul dischetto va Proietti e palla in rete. 2 a 1. Il risultato con cambia più e la Roma incamera tre punti preziosissimi.

Manca ormai una sola gara alla fine del campionato e, ironia del calendario, domenica prossima la Roma femminile andrà a far visita proprio al Chieti (prima in classifica a soli due punti di distanza), per uno scontro che decreterà il nome della squadra che il prossimo anno disputerà la serie A.

A fine gara mister Seleman dichiara: “Abbiamo sofferto, ma meritavamo questa vittoria e meritiamo di andarci a giocare la partita domenica prossima quando si affronteranno due squadre imbattute che meriterebbero entrambe la massima serie. Noi quest'anno abbiamo fatto un percorso importante e questa settimana ci vivremo sereni questa bella e affascinante sfida col Chieti”

Roma cf: Casaroli, Capparelli, Ferrazza, Capitta, Cortelli, Lorè, Monaco, Volpi, Castiello, Proietti, Visentin.

Domina Neapolis Academy: Balbi, Apicella, Gandy, Onesto, Attanasio, Razza, Ponticello, Galluccio, Ciccarelli V., Fiengo, Polverino.