Venditti: "Roma e Palermo hanno entrambe lo zampino di Sabatini"

23.10.2011 13:05 di Paolo Vaccaro   vedi letture
Fonte: Giornale di Sicilia
Venditti: "Roma e Palermo hanno entrambe lo zampino di Sabatini"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Antonello Venditti, cuore diviso a metà: il nonno di origini palermitane e lui che esprime la sua "romanità" solo a guardarlo o solo pensando a quella sua Grazie Roma, che tutti, romanisti o non, almeno una volta hanno intonato nella loro vita. Oggi per il celebre cantautore romano, Roma-Palermo è una partita dal gusto speciale, la partita tra la squadra del suo cuore e quella della città in cui ci sono le sue radici più profonde. In un'intervista riportata dall'edizione odierna del Giornale di Sicilia, Venditti si augura che all'Olimpico possa venir fuori un pareggio: "Il Palermo è una squadra bella tosta, il classico avversario che non vorresti mai incontrare la domenica, hanno giocatori che possono mettere in difficoltà chiunque. Speriamo di vedere una partita spettacolare, potrebbero anche arrivare molti gol, sicuramente sono partite rocambolesche che hanno qualcosa da dire sino all'ultimo minuto". Secondo Venditti le due formazioni hanno molti punti in comune: "Innanzitutto sono due formazioni che hanno lo zampino di Walter Sabatini. Sono squadre molto giovani che se giocano bene difficilmente sbagliano. Poi sia Mangia che Luis Enrique rappresentano una bellissima novità per il calcio italiano. Due tecnici bravi come loro non possono che far bene al nostro calcio. I tifosi del Palermo devono stare tranquilli perchè il Presidente Zamparini raramente si sbaglia. Prendendo Mangia ha fatto una scelta all'avanguardia, coraggiosa, è stato bravissimo. Quando i vecchi e i nuovi si integreranno alla perfezione la macchina rosanero sarà pronta per grandi traguardi".