Repice: "Totti? Imprescindibile. Fossi Prandelli lo convocherei"

06.05.2012 00:27 di Eleonora Ciampichetti   vedi letture
Repice: "Totti? Imprescindibile. Fossi Prandelli lo convocherei"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Francesco Repice a Roma Channel
"E' stata una partita tra due squadre che non avevano molto da chiedere ormai al campionato; c'è stato spettacolo, ci sono stati gol ed occasioni per entrambe le squadre che hanno confermato l'andamento tattico della stagione. Il Catania non riesce a vincere fuori, mente la Roma non riesce a chiudere le partite. Cosa è mancato alla Roma per vincere? La zampata, il tocco, la palla sporca, la deviazione, l'uomo di fronte alla porta; questa squadra ancora grava sulle spalle di Totti che oggi è arrivato a quota 215 e 500 presenze. Già nel primo tempo ha fatto un bellissimo assist per Pjanic e ha tentato un'ottima conclusione respinta dal portiere siciliano; nel secondo tempo poi è stato sensazionale, ancora oggi è imprescindibile non solo per questa squadra. Totti agli Europei? In queste condizioni farebbe comodo a Prandeli e alla Nazionale. Un bilancio sui giallorossi? Mi aspettavo questa stagione, magari non con due derby persi e non con delle sconfitte pesanti come quelle di Lecce, Bergamo ,Torino e Cagliari, ma questa società ha cambiato tutto in questa città. Si è tentato di dare qualcosa di nuovo e secondo me non ci si è riusciti, ma era quello che mi aspettavo dalla Roma. Il futuro? La Juve dal 2006 ad oggi per avvicinarsi allo scudetto ci ha impiegato molto ed ha dovuto cambiare tantissimo, vivendo anche cose negative; bisogna avere fiducia e se Luis Enrique rimarrà bisognerà ascoltare attentamente le sue indicazioni tecniche soprattutto per quel che riguarda i giocatori che andrà a cercare in sede di campagna acquisti".