Policano: "Benatia è un grande, la Roma impressiona perché vince senza soffrire"

16.10.2013 10:47 di Giovanni Fabbri Twitter:    vedi letture
Fonte: Tele Radio Stereo
Policano: "Benatia è un grande, la Roma impressiona perché vince senza soffrire"
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Roberto Policano, ossrvatore dell'Udinese e calciatore della Roma dal 1987 al 1989, ha parlato della squadra di Garcia e della sua esperienza in maglia giallorossa:

"A Roma ho vissuto un biennio che non dimentico. Magari per rendimento non si è visto il miglior Roberto Policano, ma sono stati due anni intensi. Iniziammo una rincorsa con tante vittorie consecutive, poi due sconfitte e la frenata, ma l'esperienza giallorossa non la dimentico."

"Benatia al primo impatto ti dà la sensazione che sia lento. Capitò di pensarlo anche a me quando lo vidi la prima volta. Nei primi due metri magari concede qualcosa all'avversario, poi però ti recupera con ferocia, e sta contribuendo alla compattezza difensiva della Roma. Prendemmo Mehdi dal Clermont, Serie B francese. Si capiva subito che si caratterizzava per grinta, determinazione, cattiveria. Benatia è un grande giocatore."

"La Roma qualitativamente c'è sempre stata. Con Garcia e con la capacità della società di saper ricompattare il gruppo, la squadra vince, sempre senza soffrire. Si diceva: con le prime grandi sfide inizierà a soffrire. Poi arriva l'Inter e gli rifila tre gol. Totti sembra un bambino di venti anni. La squadra fa paura e inizia a spaventare le avversarie. La stessa Juventus ritengo che si stia iniziando a preoccupare della Roma. Venerdì i giallorossi saranno leggermente favoriti sul Napoli", le sue parole rilasciate ai microfoni di Tele Radio Stereo.