Maltrattamenti alla ex moglie, Hernandez giudicato a Madrid

16.10.2021 04:00 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 15 OTT - Il difensore della nazionale francese e del Bayern Monaco Lucas Hernandez si recherà a Madrid per comparire davanti al tribunale che lo ha convoca per non aver rispettato un provvedimento di espulsione imposto dopo un litigio con la ex moglie" ha indicato il presidente del club tedesco Herbert Hainer. "Sta andando ora, poi sarà ascoltato, poi vedremo", ha detto Herbert Hainer giovedì sera. La giustizia spagnola mercoledì scorso ha ordinato l'incarcerazione dell'internazionale francese per il mancato rispetto di questa misura di espulsione pronunciata nel febbraio 2017. Pochi mesi dopo, Lucas Hernandez ha sposato la sua compagna. La violazione di questa decisione del tribunale gli è valsa una pena detentiva di sei mesi nel 2019, che non è ancora stata eseguita. Il campione del mondo 2018 e vincitore della Ntions League con i Blues domenica contro la Spagna, dovrà comparire il 19 ottobre davanti a un tribunale di Madrid affinché gli venga notificata l'ordinanza di reclusione. Dopo questa udienza, avrà 10 giorni di tempo per entrare in carcere "volontariamente". "Questa è una faccenda privata di Lucas Hernandez, non voglio giudicarli", ha detto giovedì il presidente del Bayern. Un portavoce dell'Alta corte regionale di Madrid ha difeso l'ordine di rinvio in un'intervista al quotidiano tedesco Bild venerdì: "Ci sono due condanne per violenza domestica e anche una terza per violazione della sentenza. Un reato molto grave", ha detto al quotidiano Luis Sala. I fatti risalgono al febbraio del 2017, quando il fratello maggiore di Theo vestiva la maglia dell'Atletico Madrid: tutto nasce da un litigio in strada con l'allora moglie. Il 3 febbraio Lucas Hernández e Amelia de la Osa Lorente litigano in strada, il francese secondo le ricostruzioni la picchia. Un tribunale di Madrid condanna entrambi a 31 giorni di servizi sociali e impedisce loro di avvicinarsi o comunicare per sei mesi. Nonostante le restrizioni i due (ormai riappacificati) decidono di andare in luna di miele insieme a Miami e al loro ritorno vengono prima arrestati e poi rilasciati. (ANSA).