Lodigiani 2° tempo - L'evento per festeggiare i 45 anni dell’AS Lodigiani 1972

25.06.2017 12:58 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Lodigiani 2° tempo - L'evento per festeggiare i 45 anni dell’AS Lodigiani 1972

Sembrava impossibile all’inizio, ma alla fine i Fedelissimi Lodigiani, gruppo di tifosi della storica terza squadra di Roma, ce l’hanno fatta: il 30 Giugno 2017, al campo Francesca Gianni di Roma (impianto dove la società biancorossa è nata e cresciuta) numerosi ex calciatori torneranno ad indossare la gloriosa maglia della Lodigiani.

L’evento, denominato “Lodigiani 2° tempo”, è stato creato per festeggiare i 45 anni di vita della Lodigiani.

Tra i big che hanno aderito all’iniziativa Claudio Bellucci, David Di Michele, Luigi Apolloni, Valerio Fiori, Fabio Liverani e Giovanni Lopez, tutti giocatori che hanno militato in Serie A. Non si escludono, tuttavia, sorprese dell’ultimo minuto.

Il vero boom di iscritti si è registrato tra i giocatori che hanno militato nella Lodigiani negli anni’80, quando la squadra giocava le sue partite interne proprio al Francesca Gianni.

Gli allenatori delle due squadre – entrambi ex Lodigiani – saranno El Gaucho Giancarlo Morrone e Fiorino Pannunzio.

L’evento si aprirà alle 17 con un torneo giovanile classe 2007, nel quale (punto ancora da confermare) potrebbe svolgersi un mini-derby tra Roma e Lazio.

Alle 19.30 inizia l’evento vero e proprio, che sarà condotto dal noto giornalista RAI ed ex responsabile della comunicazione della Lodigiani Carlo Paris.

Alle 20.00 avrà inizio la partita. Tra primo e secondo tempo ci sarà un ampio spazio con interventi e testimonianze sull’importante eredità della Lodigiani e sulla proiezione futura del club.

“Lodigiani 2° tempo” gode del patrocinio del IV Municipio del Comune di Roma, della Lega Nazionale Dilettanti e di OPES Italia.

Main sponsor della serata Faress, azienda che si occupa di articoli ed attrezzature per lo sport.

L’ingresso all’evento è gratuito, pertanto si auspica un forte afflusso ed un importante abbraccio degli sportivi romani ad un club che ha scritto un piccolo pezzo di storia calcistica della Capitale.