Lippi boccia Grosso e Candreva e difende Totti e De Rossi

18.05.2010 17:03 di Giulia Spiniello   vedi letture
Lippi boccia Grosso e Candreva e difende Totti e De Rossi
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Sono due juventini i primi esclusi di Marcello Lippi dalla lista dei 30 per i Mondiali. Si tratta di Fabio Grosso e Antonio Candreva. Il ct ha ridotto quindi a 28 la rosa dei nazionali in vista della partenza, prevista domenica, per il Sestriere, sede del ritiro premondiale. La lista definitiva dei 23 andrà consegnata entro il 1 giugno. "Ho scelto di convocare 28 giocatori (e non 23+4 come era previsto) perché voglio prendermi ancora dieci giorni di tempo per decidere", ha detto il ct azzurro, che ha risposto anche a una domanda su Josè Mourinho e sulla possibilità che abbandoni la panchina dell'Inter: "Trattato male dall'Italia? Io parlo di nazionale, chiedete a Napolitano".

 "Non faccio un'Italia con debiti di riconoscenza", ha detto Lippi giustificando l'escusione di Candreva e Grosso. Quest'ultimo è stato uno dei giocatori simbolo del mondiale conquistato in Germania quattro anni fa. "Quanto mi è costato chiamarlo, ieri, e comunicargli la mia decisione. Mi è costato chiamarlo - ha raccontato il ct azzurro - come mi è costato dover rinunciare a 14 dei 23 con i quali abbiamo passato momenti importanti in Germania. Non sapete quanto mi sia dispiaciuto fare questa telefonata, ma ho ritenuto fare così per onestà intellettuale".

 "Sappiamo tutti delle sue difficoltà, ribadite anche dal suo allenatore, a giocare una partita ogni tre giorni". Così Marcello Lippi sulla mancata convocazione per il Sudafrica di Francesco Totti, con cui ha detto di avere sempre avuto "un rapporto molto bello, molto serio e di grande stima". Lippi ha poi precisato di non avere mai parlato con lui di nazionale, "ma mi ha sempre detto: Mister se avesse bisogno di me sappia che io ci sono".

"Farei cambio con Cambiasso che ha vinto lo scudetto, ma che non andrà in Sudafrica", aveva detto Daniele De Rossi subito dopo aver perso lo scudetto con la Roma. Parole che non preoccupano Lippi, che dal centrocampista giallorosso si aspetta comunque il massimo. "Conosco benissimo la persona, l'amore e l'impegno che ha sempre messo e che metterà sempre per la Nazionale. Le sue dichiarazioni - ha detto il ct - sono figlie della grande delusione dopo la cavalcata straordinaria che ha fatto la Roma, che è stata anche campione nell'ultima giornata per tanti minuti. Non le interpreto come una mancanza di fiducia verso la Nazionale, la squadra dei sogni della quale farà parte da domenica prossima in poi e mi auguro fino alla fine del Mondiale".

Alla luce dei primi due "tagli", questa la lista aggiornata degli azzurri:


PORTIERI
: Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Marchetti (Cagliari), Sirigu (Palermo);
DIFENSORI: Bocchetti (Genoa), Bonucci (Bari), Cannavaro (Juventus), Cassani (Palermo), Chiellini (Juventus), Criscito (Genoa), Maggio (Napoli), Zambrotta (Milan).
CENTROCAMPISTI: Camoranesi (Juventus), Cossu (Cagliari), De Rossi (Roma), Gattuso (Milan), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Palombo (Sampdoria), Pepe (Udinese), Pirlo (Milan).
ATTACCANTI: Borriello (Milan), Di Natale (Udinese), Gilardino (Fiorentina), Iaquinta (Juventus), Pazzini (Sampdoria), Quagliarella (Napoli), Giuseppe Rossi (Villarreal). (18 maggio 2010).