Lamela: "A Roma anni meravigliosi, faccio il tifo per loro. Sono stato vicino a tornare in Italia"

07.08.2016 16:34 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lamela: "A Roma anni meravigliosi, faccio il tifo per loro. Sono stato vicino a tornare in Italia"

Intervistato nella pancia dell''Ullevaal Stadion' dopo la netta vittoria contro l'Inter di Roberto Mancini, il jolly offensivo degli Spurs, Erik Manuel Lamela, ha concesso un'intervista ai microfoni di TuttoMercatoWeb, in cui ha parlato di vari argomenti.

Anche in questo mercato si è parlato di un suo possibile ritorno in Serie A. Semplici voci?
"Il mio futuro è qui e la mia concentrazione è solo per il Tottenham. Manca ormai poco all'inizio della Premier League, voglio dare tutto per questo club".

Il calcio italiano appare in ritardo rispetto agli altri campionati: qual è la sua idea in merito?
"Il calcio italiano è sempre stato in alto e per diverso tempo è stato il migliore del mondo, ma ora le cose sono un po' cambiate. La Premier League è cresciuta tantissimo e in questo momento è sicuramente il massimo per ogni calciatore. Dico questo con onestà, voglio essere sincero. Nonostante ciò, la Serie A dispone di giocatori fortissimi, sicuramente tra i più forti in circolazione".

La Roma, invece, studia da 'anti-Juventus'.
"Ha perso qualche giocatore forte, questo è vero, ma la vedo molto bene. Voglio dare credito alla squadra di Spalletti, parliamo di una Roma che combatterà sempre per il massimo, quindi per lo Scudetto".

Esclude in futuro un ritorno nella Capitale?
"Non lo so. Io non posso fare altro che augurare il meglio a questa società, alla squadra, all'allenatore e ai tifosi. Mi sono trovato benissimo a Roma, mi hanno fatto sentire come a casa fin dal primo giorno. Ho passato degli anni meravigliosi, provo una grande gioia quando parlo dei colori giallorossi".

Nelle ultime stagioni cosa è mancato per vederla di nuovo in Serie A?
"Sarò sincero, è mancato veramente poco. Sono stato molto vicino all'Italia, ma la mia volontà non è mai cambiata e ho sempre voluto vestire la maglia del Tottenham. Certo, il primo anno non è andato bene a livello personale, ma non ho mai mollato e ho sempre avuto la testa a Londra. Ho lottato per un club che mi ha sempre aiutato, sostenuto e rispettato. A Londra mi trovo benissimo, questa è la cosa più importante"..

In Serie A sembra che la Juventus sia l'unica padrona.
"Sembra troppo forte per tutti e sono riusciti a rinforzare una rosa già di assoluto livello. Hanno acquistato grandissimi giocatori quindi, come detto, sembra nettamente la migliore in Italia. Ma spero che le cose possano cambiare quest'anno".

Magari con una Roma campione d'Italia...
"Esattamente. La Roma lotterà fino alla fine, spero possa vincere lo Scudetto battendo proprio la Juventus. Io farò sicuramente il tifo per loro".

La nuova Argentina di Bauza ripartirà da Lamela?
"Lo spero tantissimo. Abbiamo da poco cambiato ct, io continuerò a fare il massimo per vestire la maglia della Nazionale. Attraverso le prestazioni con il Tottenham potrò giocarmi il posto".