Jaus, America Oggi: "DiBenedetto e soci? Quattro personaggi estremamente seri"

08.04.2011 21:30 di Emanuele Melfi   vedi letture
Fonte: 1927 - Teleradiostereo
Jaus, America Oggi: "DiBenedetto e soci? Quattro personaggi estremamente seri"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Massimo Jaus, vice direttore del quotidiano italiano "America Oggi" e responsabile dell'unica stazione radio italiana di New York, è intervenuto ai microfoni della trasmissione "1927" su Teleradiostereo per parlare della cordata americana capeggiata da DiBenedetto che a breve rileverà l'As Rima.

Cosa si dice a proposito del consorzio americano negli Stati Uniti? "Sono circa 40 anni che vivo negli Stati Uniti, e di T. Dibenedetto fino a quando non è uscita questa storia della Roma non avevo mai sentito nulla di particolare. Poi le notizie sulla stampa a proposito del suo conto sono uscite e parecchie: è un'azionista di minoranza dei Boston Red Sox, è un agente immobiliare e ha un patrimonio immobiliare amplissimo in Florida, è un vero Business-Man; la stampa ha seguito negli Usa questa vicenda con grande curiosità, soprattutto perché si tratta di un'immobiliarista americano che si diversifica nel settore e va ad investire in Italia, e per quello che riguarda i romanisti che seguono il calcio, qui sono una minoranza, sicuramente la curiosità è per il grande pubblico americano, sul piano dell'investimento all'estero".

"Sono 4 personaggi estremamente seri: è un discorso di soldi, non la prenderanno alla leggera, sono gente molto molto seria, non sono "cioccolatari", se decidono di fare questo tipo di investimento avranno sicuramente messo sotto il microscopio la loro intrapresa economica e il relativo progetto. Io credo che gli accordi siano già stati fatti e credo che il trasferimento del capitale debba avvenire e probabilmente avverrà più tardi, verso la fine della stagione".

"Credo che sia una società paritetica, ciascuno ha il 25% dell'operazione e hanno demandato tutto a Tom Dibenedetto, che tra i quattro soci è quello che ha più tempo a disposizione, anche perchè il settore immobiliare è un pò in crisi in questo momento, quindi vuole investire con i suoi soci"

"James Pallotta sta più a Wall Street, sicuramente quello che si espone e si esporrà maggiormente è Tom Dibenedetto. Comunque Pallotta è un manager importantissimo, che lavora per importanti fondi di investimento americani".

"Io conoscono molto bene M.Ruane, è una persona di estrema solidità economica, gestisce miliardi di dollari, per conto di terzi, ha questo fondo "Ruane" ed è uno che investe per altre persone, insomma un personaggio molto facoltoso, come tutti gli altri".

"Il merchandising legato al nome Roma andrà benissimo con gli americani, al pari di quello che ha fatto il Manchester Utd, perchè Roma ha il suo fascino e questo è uno dei principali motivi che ha indotto questo gruppo a intraprendere questo investimento"