Innocenzi (Consap): "Il filmato di Gugliotta non lasciava dubbi, sono fatti che vanno evitati"

13.05.2010 17:17 di Emanuele Melfi   vedi letture
Fonte: Marione.net
Innocenzi (Consap): "Il filmato di Gugliotta non lasciava dubbi, sono fatti che vanno evitati"
Vocegiallorossa.it
© foto di Foto Italia Sport - Maltinti

Giorgio Innocenzi (segretario nazionale della Consap della Polizia) è intervenuto ai microfoni della trasmissione "Te la do io Tokio" per parlare degli ultimi avventimenti che hanno coinvolto la Polizia nel post partita di Inter-Roma.

Cosa pensa degli ultimi avvenimenti che hanno coinvolto la Polizia?
E' un fatto episodico da censurare, non c'è attenuante, chi ha sbagliato è giusto che paghi. Questo senso di frustrazione nella pubblica opinione ci dispiace, alcuni colleghi hanno il timore ad uscire perché qualcuno in base a questa onda mediatica possa commettere qualche brutto gesto. Le forze di polizia non possono essere quelle, dobbiamo considerare che siamo circa centomila, ce la mettiamo tutta nel nostro lavoro, siamo anche mal pagati..
Le forze di polizia vengono strumentalizzate . I vertici dovrebbero fare chiarezza, se c'è una persona che sta male e fa una cosa grave, si dovrebbero prendere provvedimenti subito ed essere chiari, dirlo in maniera aperta, così che le persone si possano fidare.
A parole sono tutti amici della polizia , poi...abbiamo il sospetto che qualcuno stia gettando fuoco sulla questione. Anche riguardo gli ultras, anche perché allo stadio si va per divertirsi, infatti gli incidenti avvengono fuori. Il filmato del ragazzo non lasciava dubbi, sono fatti che vanno assolutamente evitati. Bisogna indicare i responsabili e la magistratura deve prendere provvedimenti.

Come è stato possibile che ci sia stato un rastrellamento di ragazzi in base ad un giacchetto rosso? Considerando anche che la Roma ha questo colore nella sua storia.
Ci sono state disposizioni sbagliate, il reparto mobile non doveva procedere all'arresto di nessuno. Quindi chi ce l'ha mandato ha sbagliato, ha svolto un lavoro improprio e ha creato problemi. Si è creato un clima esasperato, è responsabile anche la politica, i poliziotti devono fare i poliziotti e devono poterlo fare bene. Anche perché i poliziotti e i tifosi sono persone per bene.