Gravina: "Chiederemo alla UEFA di andare oltre il 30 giugno. Va tutelato il verdetto del campo"

25.03.2020 22:25 di Alessandro Pau   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gravina: "Chiederemo alla UEFA di andare oltre il 30 giugno. Va tutelato il verdetto del campo"

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato a Radio Marte della situazione della Serie A e dei possibili sviluppi futuri: “Dobbiamo provare a programmare delle date che diano una speranza a tutti quelli che amano il nostro sport. Dobbiamo cogliere una speranza anche in questo momento di negatività. Mi arrendo con grande difficoltà, finché sarà possibile avrò la speranza di far ripartire i campionati. Farò qualsiasi tentativo per arrivare a questo. Valuteremo anche di chiedere a UEFA e FIFA di andare oltre il 30 giugno, sfruttando luglio e agosto. Va tutelato il verdetto del campo. Quando si va sul piano dell’interesse personale è difficile mettere insieme tutti per quello che può essere l’interesse generale. In questo momento però non c’è spazio per gli interessi del singolo. Mi appello al buon senso: per definire il campionato ci vogliono 45-60 giorni. Se ci vengono concessi il mese di luglio e quello di agosto, così come si sta orientando la Uefa e tutte le federazioni, potrebbe quello il periodo di riferimento. Sono testardo, proverò a portare avanti questa proposta per dare maggiore interesse al campionato. Vedo che ci sono in Serie B e nella lega nazionale dilettanti. Difficile visto che non è prevista dalle norme la soluzione d’emergenza che avevo proposto per quest’anno, ma per il futuro ci lavoreremo perché per me resta un’idea interessante”.