Frosinone, Daniel Ciofani: "Daremo tutto contro il Napoli"

11.05.2016 21:48 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Frosinone, Daniel Ciofani: "Daremo tutto contro il Napoli"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Daniel Ciofani, attaccante del Frosinone ha parlato in conferenza stampa parlando della stagione che si concluderà nel weekend ma anche del proprio futuro: "Chiuso un ciclo? Se lo stanno chiedendo tutti e credo se lo sta chiedendo anche la società. Quello che mi auguro è che non sia un ciclo finito perché parlarne non è una cosa piacevole. Una retrocessione sicuramente non è una bella cosa ma spero che non sia chiuso un ciclo. Due anni fa la serie B era tanta cosa per noi dunque credo che dobbiamo metabolizzare bene quello che è successo e ripartire dalla cadetteria dove saremo una piazza importante. Il mio futuro? Io ho un contratto per altri tre anni. È ancora presto per parlare di futuro perché si stanno metabolizzando ancora diverse emozioni. Bisognerà vedere cosa decide il presidente e anche dalle offerte nel caso arriveranno. Napoli? Sicuramente in virtù di tutto quello che è successo in questi giorni e dei complimenti che ancora continuano ad arrivare noi anche a Napoli onoreremo la maglia e l'impegno del campionato. Daremo tutto anche perché per molti di noi ci possono essere degli obiettivi personali come me e Dionisi che vorremmo avere la soddisfazione di arrivare in doppia cifra. Siamo tutti molto dispiaciuti per il risultato sportivo ma allo stesso tempo abbiamo un'ammirazione verso tutti i nostri tifosi che ci hanno sempre sostenuto. Merito ancora la serie A? Il mercato è un qualcosa di particolare in cui si devono incastrare diversi fattori. L'unica cosa che posso dire di questa stagione è che giocando in Serie A non mi sono trovato male. Adesso è il momento di staccare perché è stata una stagione a livello psico-fisico massacrante. Per il futuro sicuramente qualsiasi cosa accadrà sarà per il mio bene. Mi sento sereno, ho ancora altri tre anni di contratto e Frosinone la sento ormai come una casa. Un voto personale sulla stagione? Mi darei un sette, alla prima stagione in serie A ho fatto 9 gol. Facendo il confronto con attaccanti di altre squadre che lottavano per retrocedere faccio fatica a trovare quei gol. Io e Federico siamo l'ottava coppia d'attacco del campionato quindi mi sento soddisfatto. Non voglio togliermi sassolini nella scarpa ma certamente dico a chi ci ha criticato troppo in alcuni momenti di non essere ora ipocrita e osannarci. Dico grazie a tutti, alla società, ai tifosi e alle nostre famiglie che ci hanno sopportato e supportato. Tra una Serie A e una B a vincere cosa sceglierei? Le scelte si fanno in base a tantissimi criteri non soltanto in base a quello tecnico. Ora come ora non saprei, sicuramente vincere non è facile quindi per fare una scelta del genere bisogna osservare diversi fattori", riporta tuttomercatoweb.com.