Davide Lippi: "Rosi a Gennaio non si muove da Roma"

15.10.2010 15:44 di Angelo Papi   vedi letture
Fonte: Forzaroma.info
Davide Lippi: "Rosi a Gennaio non si muove da Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Davide Lippi, agente di Rosi, ha parlato del futuro del suo assistito: “Aleandro ha voglia di rimanere alla Roma e non c’è l’intenzione di partire, specialmente a gennaio”. Molti avevano accostato l’esterno giallorosso al West Ham nell’ambito della trattativa Berhami. Lo svizzero continua a piacere molto a Ranieri and Co. e si fanno sempre più insistenti le voci di un suo probabile approdo nella Capitale all’inizio del 2011. Le possibilità di chiudere l’affare, già avviato in estate, sono in aumento sia per la richiesta del club inglese – sceso da 6 a 3 mln di euro – sia per la possibilità di inserire eventuali contropartite tecniche gradite (Okaka, Baptista e appunto Rosi). Il suo agente ha poi aggiunto che le possibilità di vederlo lontano dalla capitale alla riapertura del mercato, sono praticamente pari allo zero.
Molti giornali parlano di un interessamento del West Ham per il suo assistito e di una sua partenza già a gennaio. Cosa può dire al riguardo? “Premesso che mi pare un po’ presto per parlare di mercato, visto che siamo a ottobre. Io non sono, comunque, stato contattato da nessuno e non credo ci sia nulla di vero in questa notizia. Il ragazzo è tornato alla Roma per rimanerci e ritagliarsi un posto da protagonista. E’ nato e cresciuto nella società giallorossa e ne è tifoso, giocarci è per lui un sogno. Mi permetta di dire che non sarebbe ritornato se avesse avuto intenzione di fare solo un breve passaggio a Roma. E’ qui per rimanere. Oltretutto la Roma prima di cederlo deve parlarne con il Siena, che detiene la metà del cartellino di Rosi”.
Da Brescia in poi, Aleandro ha giocato molto poco. Il fatto che non sia più impiegato come prima, potrebbe indurre il ragazzo a chiedere la cessione? “Il ragazzo sa di aver sbagliato a Brescia e ha accettato la decisione del mister. E’ ovvio che vorrebbe giocare con più continuità, ma in fondo dalla partita del Rigamonti sono passati poco più di venti giorni, troppo poco per dire che Aleandro sia finito nel dimenticatoio. Certo se da qui a gennaio non dovesse più giocare, valuteremo con le società la situazione. Credo che riuscirà a ritagliarsi il suo spazio, perché è un ottimo calciatore e ha gran carattere. Il suo obiettivo è diventare un grande giocatore della e nella sua Roma”.
Ma il giocatore sente la fiducia di Ranieri? “Ha la piena fiducia della società, che – nelle persone di Pradè e Conti – ha voluto fortemente riportarlo a Roma. Viste le qualità di Rosi, mi chiedo, per quale motivo la Roma dovrebbe cederlo per prendere un altro esterno. A mio modesto avviso, una cosa del genere non avrebbe senso la cosa”.