Crippa: "Roma brava a capitalizzare le occasioni avute contro il Napoli"

20.10.2013 09:30 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Crippa: "Roma brava a capitalizzare le occasioni avute contro il Napoli"
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com

"Peccato per il ko di Roma, ma il Napoli può stare tranquillo: cinque punti di svantaggio dalla capolista non sonotanti a questo punto della stagione, lo scudetto resta ancora possibile". Parole firmate da Massimo Crippa, ex centrocampista che vinse il tricolore nel '90 all'ombra del Vesuvio oltre la Supercoppa Italiana e la Coppa Uefa giocando al fianco di Maradona. Intercettato dai microfoni di tuttomercatoweb.com, l'ex calciatore ha poi proseguito commentando le ultime vicende della squadra partenopea: "La gara dell'Olimpico avrebbe potuto proiettare il Napoli al primo posto, ma la Roma è stata brava a capitalizzare tutte le occasioni da rete. Gli azzurri - ha spiegato l'attuale dirigente del Renate - sono stati timidi in avvio, ma col passare dei minuti la formazione di Benitez è venuta fuori. Se il Napoli fosse rientrato negli spogliatoi in vantaggio, non ci sarebbe stato nulla da dire; peccato solo che Insigne e Pandev abbiano fallito due importanti occasioni da rete nell'arco dei primi 45'".

Il Napoli esce ridimensionato dal match dell'Olimpico? 
"Credo proprio di no, gli azzurri hanno provato a rimettere la gara in piedi fino all'espulsione di Cannavaro e il conseguente rigore trasformato da Pjanic. Fino a quel momento, il Napoli ha mostrato il proprio carattere. Non credo che il ko di Roma possa avere risvolti psicologici negativi, Benitez saprà come ricompattare il gruppo già a partire dalla gara di Champions contro il Marsiglia".

Si è rivelata però pesante l'assenza di Higuain. 
"Certamente, quando l'argentino è entrato in campo si è visto che non è al 100% della condizione. L'ho visto titubante nei movimenti, forse perché aveva paura di farsi nuovamente male. Inoltre non sono rimasto impressionato da Hamsik; Marekiaro può dare di più, mentre nei big match tende spesso a eclissarsi".

Passiamo a Paolo Cannavaro, protagonista in negativo della serata.
 "Posso anche giustificare il capitano azzurro, non era facile entrare a gara in corso per sostituire un compagno e al contempo offrire un grande rendimento. È stato sfortunato che l'arbitro abbia espulso lui invece di punire la trattenuta di Borriello".

All'Olimpico c'era Maradona in tribuna, la presenza del Pibe de oro non ha caricato i partenopei.
"Ha però caricato i tifosi presenti all'Olimpico, mi fa piacere che ora Diego possa tornare liberamente in Italia e assistere alle gare del suo Napoli".