Colasanto: "La Roma può puntare a qualcosa in più della Champions League". AUDIO!

04.08.2022 22:35 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Colasanto: "La Roma può puntare a qualcosa in più della Champions League". AUDIO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Raimondo de Magistris

L’agente FIFA Filippo Colasanto è intervenuto durante la trasmissione A Tutto Mercato per parlare dei temi del giorno di calciomercato, in particolare del possibile arrivo di Paredes: "È un giocatore di talento assoluto. Nel Boca Juniors era stato investito del titolo di nuovo Riquelme. Un giocatore di grande valore caratteriale e di esperienza, mi ha sorpreso vederlo partire da Roma, e soprattutto vederlo affrontare una carriera al di sotto delle proprie abilità. È un centrocampista offensivo, in Italia è stato un po’ snaturato. Se la Juventus dovesse acquistarlo si troverebbe in casa un grande giocatore”.

Che squadre vedi più avanti nella griglia di testa?
“La Juventus e l’Inter hanno puntato sulla scelta di provare ad ottenere la vittoria immediata, investendo su giocatori sicuri per il presente. Il Milan invece ha operato in maniera totalmente diversa, cercando giocatori futuribili. La Roma sta lavorando bene; gli acquisti di Dybala e Wijnaldum sono dei grandi colpi, si carica di ingaggi pesanti, ma può puntare alla Champions e anche a qualcosa in più. Dybala tecnicamente è per me il più forte giocatore che c’è in Italia. Il Napoli è un po’ dietro, dovrà valutare i nuovi acquisti come Kim”.

Che strategia adotterà la Juventus dopo l’infortunio di Pogba e cosa succede con Milinkovic-Savic?
“Milinkovic è un diamante, un vero pezzo pregiato della Lazio. Ad ora però non sono pervenute offerte reali. Per la Juventus ha cambiato molto la situazione l’infortunio di Pogba, che alla fine si ripercuoterà sulla squadra e sul giocatore stesso, considerando che giocherà tutta la stagione con il freno a mano tirato”.

Un giudizio su Ascacibar della Cremonese e Luka Romero della Lazio?
“Il primo è stata una sorpresa, non lo conoscevo, ma Braida è uno con tanti contatti ed è lui la garanzia per il ragazzo. Luka Romero invece ha un’altra storia e se la Lazio dovesse dargli spazio e fiducia potrebbe trovarsi in casa un signor giocatore”.