Cesari: "Cigarini meritava più di Osvaldo di essere espulso"

27.02.2012 12:07 di Gabriele Chiocchio   vedi letture
Fonte: gazzettagiallorossa.it
Cesari: "Cigarini meritava più di Osvaldo di essere espulso"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La direzione di Antonio Damato e della sua terna arbitrale ha destato qualche polemica per le due espulsioni comminate ad Osvaldo e Cassetti. La redazione di Gazzettagiallorossa.it ha contattato l'ex arbitro Graziano Cesari per parlarne:

Giudizio sull’arbitraggio?
“Secondo me c’è solo un episodio decisivo: l’espulsione di Osvaldo e la non espulsione di Cigarini. Per me avrebbe meritato più l’espulsione Cigarini e non si capisce perché sia rimasto in campo. Anche perché è inevitabile che in inferiorità numerica si riscaldino un po gli animi”.

Espulsione Cassetti?
“Quando uno insulta un arbitro, un espulsione non è mai troppo fiscale. Certo che se mi dite che il regolamento non è applicato allo stesso modo con tutti, sono d’accordo”.

Voto alla terna arbitrale?
“Sicuramente non sufficiente, perché è stato creato un disequilibrio di gioco, e quando è così gli episodi diventano fondamentali”.

Romagnoli (il secondo assistente di Milan-Juventus) verrà allontanato a fine stagione. E’ giusto?
“Spero che anche Nicchi e Braschi lo accompagnino in questo ultimo anno. Romagnoli sicuramente dopo questa partita ha delle scorie mentali che non si possono eliminare, mi auguro che non sia il solo ad essere allontanato a fine anno”.