Carrarese, Berti: "Dzeko ha dimostrato di saper fare tanti gol e belli". AUDIO!

22.09.2020 04:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Carrarese, Berti: "Dzeko ha dimostrato di saper fare tanti gol e belli". AUDIO!

L'ex portiere Gianluca Berti, oggi direttore sportivo della Carrarese, ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio:

Dzeko e Morata?
"Son entrambi forti, è fuori discussione. Dzeko, giocando negli ultimi anni in Italia, ha dimostrato che nonostante sia stato in una Roma non al livello della Juventus e di altre top, ha dimostrato di saper fare tanti gol e belli. Per prendere un centravanti di altissimo livello servono tanti soldi: da fuori mi sembra che vogliano un po' contenere i costi. In generale è normale vedere questo mercato un po' più di stallo".

L'Inter è già al livello della Juventus?
"Secondo me con Vidal si sono un po' avvicinati. La forza della Juventus però non la scopriamo oggi, sopratutto nei momenti di difficoltà sanno venire fuori alla grande e per me partono ancora avvantaggiati".

Ieri è sembrata una Juventus piuttosto ordinata e organica.
"Vero, però è ancora molto presto per tirare le somme. Sicuramente, dopo le tante polemiche dell'anno scorso con Sarri, è arrivata una nuova ventata. A certi campioni, d'altronde, è anche difficile dare delle direttive: quelli come CR7 e Dybala inventano loro le giocate".

Confronterebbe Donnarumma con Meret?
"Meret è di grande prospettiva ed avvenire, ma è normale che se gioca Ospina è sacrificato. Donnarumma ha già dimostrato tanto: dopo lui, secondo me, tra i giovani di livello c'è Meret".

Sirigu che portiere è?
"Importante. Un po' più vecchio ma ha dimostrato di essere andato sempre a migliorare nel corso degli anni".

Come le sembra questa nuova Fiorentina? Manca qualcuno a sinistra e/o una punta?
"Qualcosa faranno da qui alla fine del mercato. Sanno cosa gli serve, penso che un paio di colpi li metteranno a segno. Da tifoso viola me li aspetto, anche se non sarà facile: i soldi sono quelli che sono, devono trovare giocatori adatti per la squadra e credo che in certi discorsi siano già avanti".

Come giudicate la scorsa stagione della Carrarese?
"Una grandissima annata, purtroppo ci è mancata la ciliegina: siamo arrivati a un minuto dai rigori per la finale. Nel computo della partita gli episodi sono stati a favore del Bari: qualche rammarico c'è ma siamo comunque felici di quanto fatto in questi ultimi tre anni. C'è solo da migliorare e speriamo che questo sia l'anno buono".

Si giocherà domenica o sarà sciopero?
"So che c'è del subbuglio, mi augurerei che d'ora in poi tra le parti, FIGC e AIC, si parlino di più. Spiacevole non sapere se si gioca o meno a pochi giorni dall'inizio del campionato. Spero in maggiore chiarezza".


Gianluca Berti ai microfoni di Niccolò Ceccarini