Canovi: "La società deve aiutare l'allenatore. Per escludere un giocatore da un match servono fatti seri"

27.02.2012 13:32 di Gabriele Chiocchio   vedi letture
Fonte: forzaroma.info - Tuttomercatoweb
Canovi: "La società deve aiutare l'allenatore. Per escludere un giocatore da un match servono fatti seri"
Vocegiallorossa.it
© foto di Sara Bittarelli

Fervono le polemiche e le discussioni dopo la sorprendente esclusione di De Rossi da parte di Luis Enrique. Forzaroma.info ha contattato per parlarne l'esperto agente FIFA Dario Canovi:

Riguardo a ciò che è successo ieri, pensa che è una scelta del tecnico o una linea societaria?
“Non ho idea, so che c’è un regolamento molto severo anche al Barcellona ma non saprei”.

Cosa pensa del caso De Rossi?
“Preferisco non fare commenti oggi, non mi faccia fare commenti su qualcosa che non conosco, non so le motivazioni, non vivendo lo spogliatoio non posso esprimere giudizi. Sicuramente la dirigenza ne era a conoscenza, non penso che Luis Enrique decida di mandare in tribuna De Rossi e Sabatini e Baldini non ne sapevano nulla”.

Dove può arrivare la Roma quest’anno?
“Il terzo posto mi sembra molto difficile, mi sembrava difficile già prima di ieri, Udinese, Lazio e Napoli stanno andando bene, le squadre davanti sono tante”.

Proiettandoci al prossimo mercato, quanto lavoro avrà Sabatini?
“Secondo me ne ha tanto, deve cambiare due esterni sicuramente, ingaggiare due centrali di difesa e probabilmente un centrocampista”.

Chi dei nuovi acquisti l’ha soddisfatta di più e da chi invece è rimasto deluso?
“Deluso nessuno, è presto per dirlo. Stanno andando molto bene Stekelenburg, Lamela, Borini; mi aspettavo qualcosa di più da José Angel, per il resto Gago sta andando piuttosto bene. E’ una squadra giovane che ha cambiato molto e sta pagando questi fatti, è una squadra sicuramente inesperta. Ci sono tanti giocatori nuovi con un allenatore nuovo, un allenatore che sta sperimentando un tipo di gioco che in Italia non faceva nessuno, secondo me sarà molto imitato Luis Enrique. Luis Enrique è un allenatore che va supportato e aiutato, la società deve aiutare l’allenatore a capire certe cose”.

Un pronostico per il derby?
“Come sempre il derby lo vince la squadra meno favorita, in questo caso la squadra favorita è la Lazio, mi aspetto una reazione forte da parte della Roma. L’uomo derby potrebbe essere Borini”.

Anche Tuttomercatoweb ha contattato Canovi riguardo il caso De Rossi: "So che Barcellona e Real Madrid hanno dei regolamenti abbastanza severi. Però per escludere un giocatore da una partita servono fatti molto seri, non un ritardo di qualche minuto come è stato detto. Quindi probabilmente è un regolamento un po' troppo severo. Se mi è mai capitato di vedere una cosa del genere? Si, alla Lazio di Lorenzo, che se ne inventava una al giorno (sorride, ndr)".