Accadde oggi - Sabatini: "A Roma per sopravvivere c'è bisogno di autoironia". La Roma espugna il de Kuip. Ranieri: "Ero diventato l'unico parafulmine". La Guardia di Finanza indaga su Al Qaddumi

26.02.2020 15:45 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Accadde oggi - Sabatini: "A Roma per sopravvivere c'è bisogno di autoironia". La Roma espugna il de Kuip. Ranieri: "Ero diventato l'unico parafulmine". La Guardia di Finanza indaga su Al Qaddumi

La rubrica di Vocegiallorossa.it ogni mattina vi riporta indietro nel tempo, precisamente facendovi rivivere quello che è accaduto in questo stesso giorno negli ultimi 7 anni. Partiamo, quindi, con le notizie più curiose accadute il 26 febbraio del 2019, 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011.










2019
SABATINI
"Nella Capitale per sopravvivere c'è bisogno di autoironia, ma la Roma è meglio averla che non averla".

2018
Non è stata una giornata memorabile per i colori giallorossi.

2017
INTER-ROMA 1-3 - Due siluri di Nainggolan e Perotti su rigore sbancano il Meazza.

2016
SPALLETTI - Il tecnico toscano loda l'atteggiamento avuto da Salah in partita, proiettando un filmato durante la conferenza stampa.

2015
FEYENOORD-ROMA 1-2 - I giallorossi vincono in Olanda e strappano la qualificazione agli ottavi.
FEYENOORD - Alcuni cittadini olandesi hanno chiesto scusa per i danni alla Barcaccia tramite un cartello affisso all'ingresso dei loro negozi.
SCHEDATI E PERQUISITI SOTTO LA PIOGGIA - Un tifoso racconta l'avventura di alcuni sostenitori giallorossi a Rotterdam.

2014
Non è stata una giornata memorabile per i colori giallorossi.

2013
SCEICCO - La Guardia di Finanza indaga sullo Sceicco Al Qaddumi per verificare che non ci siano gli estremi per il reato di insider trading o manipolazione del mercato.
AL QADDUMI - "Sono stato vivisezionato, la mia famiglia sbattuta in prima pagina".

2012
SABATINI - "Siamo molto vicini all'acquisto di un calciatore di qualità".

2011
RANIERI - "A Roma ero diventato l'unico parafulmine".
SAWIRIS - L'egiziano Naguib Sawiris, proprietario del gruppo Orascom e di Wind, spiega perché si sia interrotta la trattativa per l'acquisto della Roma.