Ranieri: "Non toccate la squadra, è una squadra con le palle!" VIDEO!

La conferenza stampa di Claudio Ranieri
18.09.2010 12:31 di Massimiliano Bruno   vedi letture
Ranieri: "Non toccate la squadra, è una squadra con le palle!"  VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Ranieri, cosa succede?

"Questa volta inizio io e concludo io, visto che ho sentito tante cose e vorrei dire la mia realtà parlando ai tifosi perchè come sapete sono molto chiaro, molto diretto, sapete che sono stato sempre leale in tutto e per tutto. Ci sono cose che non vanno bene, i risultati non vanno bene, non stiamo giocando bene e non è una scusante; a Monaco non abbiamo fatto la partita che volevamo, volevamo fare di più. Non è questione di giocare in difesa o in attacco; volevamo giocare per vincere come abbiamo sempre fatto ma non ci siamo riusciti. Siamo andati a Cagliari, abbiamo perso a Cagliari. Le responsabilità sono dell'allenatore, non mi sono mai tirato indietro in tutta la mia carriera, figuriamoci se lo faccio a Roma, a casa mia, da tifoso. Sotto questo punto di vista non ci piove. Totti ho letto che era contro di me, cose più assurde non possono essere state scritte. Già l'ho detto l'anno scorso, questo è uno spogliatoio di persone sane, di giocatori sani, che vogliono fare del proprio meglio; ci sono delle volte che ci si riesce e altre in cui non ci si riesce. Ho un rapporto leale e sincero con tutti i giocatori, figuriamoci con il mio capitano; figuriamoci con chi è una vita che sta qua, che ha subito mille infortuni per la sua squadra, io che sono romano e romanista non lo capisco. Posso sbagliare, alcune volte a farlo giocare, altre a non farlo giocare, alcune volte a levarlo, altre a farlo restare in campo piu' del dovuto, me ne assumo io le responsabilità. Io sono il capo, sono il loro allenatore. Tutto quello che faccio lo faccio per la Roma, può venir bene o male. Dopo è facile parlare. Parlare dopo è fa-ci-le. Io le cose le faccio prima, in base a tutte le informazioni che ho, in base a tutto quello che succede durante la settimana. Per molti di voi è facile dopo. Non si fa così. Già l'anno scorso quando sono arrivato, in molti criticavano: 'Squadra vecchia, squadra che ormai non ce la fa più'. Ne avete dette di tutte su questa squadra, su questi ragazzi che vi hanno fatto sognare. Volevamo partire a mille all'ora, ok, non ci siamo riusciti, non siamo contenti, lo sappiamo benissimo. Non voglio alibi, vado dritto. Con Totti e con  tutto lo spogliatoio ho un ottimo rapporto. Vogliamo reagire e lo faremo, non è tutto da buttare quello che è successo a Monaco. Nel primo tempo non abbiamo sofferto, poi ho sbagliato io, ok, me ne prendo le colpe. Ma non vi permettete di toccare la squadra, è una squadra con le palle. Ranieri conosce solo il 4-4-2? Ma che ne sapete voi di Ranieri? Cosa? Andate a vedere che ha fatto Ranieri nella sua carriera, ho fatto tutti i moduli. Metti Simplicio, metti Simplicio... ma che ne sapete voi. Lui è venuto qui a parametro zero, è un gran giocatore. E’ arrivato con una lesione ha cominciato la preparazione tardi insieme a De Rossi, certo che non gioca. Arriverà il tempo suo, ci vuole realtà! Non quella vostra. So benissimo chi di voi ci sta attaccando, risorgeremo e ci ricorderemo di tutti voi"

"Mi piacerebbe parlare di Bologna. Gara difficile, lo sappiamo, tutti dietro, arroccati e poi ripartiranno in contropiede. Noi stiamo attraversando un periodo difficile. Io ne ho attraversati 3.000 nella mia carriera, ho 20 anni di esperienza. Che pensate che mi so' sempre fumato il sigaro in panchina? E così i miei giocatori, siamo un tutt'uno nel bene e nel male. Sappiamo soffrire, ve l'abbiamo dimostrato l'anno scorso quando nessuno credeva in loro. I nostri tifosi saranno con noi perchè quello che gli abbiamo regalato l'anno scorso glielo vogliamo regalare anche quest'anno. Stiamo partendo con l'handicap come l'anno scorso e come ce l'abbiamo fatta l'anno scorso ce la faremo anche quest'anno. Questo ve lo dico, questo lo sottoscrivo. Ragazzi vi ringrazio. Arrivederci e grazie!".

Di seguito il video realizzato da LaRoma.net