Nanni, responsabile medici Serie A: "Perché il campionato dovrebbe essere a rischio?"

30.09.2020 15:29 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nanni, responsabile medici Serie A: "Perché il campionato dovrebbe essere a rischio?"

Il medico del Bologna, nonché responsabile di categoria per la Serie A, Gianni Nanni, ha fatto il punto della situazione a Radio Punto Nuovo: “Quanto accaduto non ce l’aspettavamo. Il protocollo è a maglie molto strette, è successo qualcosa che ha messo a repentaglio la sicurezza di quest’ultimo. Conosco molto bene lo staff medico del Genoa, sono persone eccezionali, estremamente attente. Bisogna capire dov’è avvenuta la falla e capire come evitare possa accadere nuovamente. Genoa-Torino? Consultazioni ufficiali ancora non ce ne sono state. Credo che la partita possa essere rinviata, entrambe non hanno impegni europei quindi si riesce a collocare il recupero. La quarantena resta di 14 giorni, quindi devono aspettare due settimane. Campionato a rischio? Ad oggi, no. Può essere a rischio la partita Genoa-Torino, ma perché dovrebbe essere a rischio? Allora quante attività dovrebbero essere a rischio con un solo contagiato?”.